L'esultanza dei calciatori svizzeri che ha fatto arrabbiare la Serbia | Flashes

Share

Grazie alla vittoria per 2-1 in rimonta sulla Serbia, la Svizzera ha agganciato il Brasile a quota 4 in vetta al Gruppo E del Mondiale. Ma la Svizzera non si arrende mai. Shaqiri è invece nato in Kosovo, a Gjilan, prima che la sua famiglia si trasferisse in Svizzera, nel mezzo della guerra dei Balcani.

Così come è successo domenica, quando il pareggio di Zuber contro il Brasile ha scatenato la gioia dei tifosi kosovari nelle principali città come Prishtina e Gjakova. "Siamo dieci anni avanti a chi festeggia in quel modo".

Salvini: "Nave Ong non toccherà suolo italiano". Toninelli: "Sequestreremo la Lifeline"
Così il ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini su Fb. Lifeline soccorre 400 naufraghi al largo della Libia . Dice di battere bandiera olandese .

Bimbo piange al battesimo, il prete lo schiaffeggia
Ma il parroco non demorde, tiene il bambino dal collo, non volendolo lasciare, fino a che il padre del piccolo riesce a salvarlo. Sono immagini violente quelle che stanno circolando sui social nelle ultime ore.

Cina, lo studente italiano conquista il web con le sue parole
Carlo Dragonetti ha poi concluso: "Credo che essere arrivato a studiare in Cina sia stato un punto di svolta nella mia vita: mi ha permesso di allargare gli orizzonti e di aprire la mente".

"Xhaka e Shaqiri hanno fatto bene". Nell'ultima sfida, in programma in contemporanea mercoledì 27 alle 20.00 al Nizhny Novgorod Stadium, la Svizzera se la vedrà contro la Costa Rica (già eliminata); più impegnativo l'avversario dei verdeoro, proprio la Serbia che darà l'anima per sperare nella qualificazione.

RIBALTONE - La Serbia ha perso una partita che sembrava avere in mano: aveva segnato dopo soli 5' con Mitrovic (gran cross di Tadic con il sinistro) e si era dimostrata superiore.

Share