Macron incontra papa Francesco, colloquio di quasi un'ora

Share

Una stretta di mano, condita da larghi sorrisi quella fra Papa Francesco e il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron, ricevuto in udienza in Vaticano. Stringendo cordialmente le mani del Papa al momento di congedarsi dalla Sala della Biblioteca, al termine dell'incontro nel Palazzo apostolico vaticano, il presidente francese Emmanuel Macron, sorridendo, ha dato a Francesco una carezza sul viso. "È una medaglia di un'artista romano del secolo scorso, che rappresenta San Martino", ha spiegato Francesco, soffermandosi poi sulla "vocazione dei governanti" che "e' per i poveri: tutti siamo poveri". Dopo la cerimonia, nella cappella Colonna, Macron firmerà i documenti per la presa di possesso dello "stallo" di canonico e riceverà anche un prezioso dono da parte del capitolo: una copia della croce lateranense, che gli verrà consegnata da mons. "E' stato uno scambio privato, per questo non era in agenda". Quando si parla di 'radici cristiane', o di qualunque tipo di radici, però Brague, storce il naso: "Le radici sono una immagine strana. Ci aspettiamo molto in Francia da questa visita anche se resta una visita di protocollo" dice Guenois.

Il Brasile batte il Costa Rica 2-0, ma quanta fatica
Dall'altra parte il ct Ramirez opta per un 5-4-1 molto abbottonato: Ureña è l'unica punta, con il supporto di Venegas e Ruiz. Torna a sperare l'Argentina , grazie alla vittoria della Nigeria sull'irriconoscibile Islanda con doppietta di Musa .

Inter, Spalletti: "Nainggolan ci dà la vampata, quello che ci mancava"
Ma il tecnico di Certaldo annuncia anche una novità tattica: "Con De Vrij si vedrà anche una difesa a tre". Il belga è arrivato all'hotel in centro a Milano verso le 20.30, entrando da un ingresso secondario.

Reddito di cittadinanza, Di Maio: "In cambio otto ore di lavoro gratis"
L'obiettivo è un altro: dire con molta franchezza 'tu hai perso il tuo lavoro perché quel settore è finito o si è trasformato. Valido per tutto, dalla flat tax al reddito di cittadinanza .

Qualche mese prima, in Aula Nervi, Rocco, mio figlio piccolo, se lo era abbracciato e poi mentre Francesco parlava con la collega Emanuela Medi era rimasto per lunghi minuti avvinghiato al Papa. "E' stato molto in Africa", ha detto il Papa a Macron a proposito del prelato. Nel suo saluto, l'arcivescovo ha citato il discorso di Papa Francesco al Parlamento europeo il 25 novembre 2014 per ricordare "l'impegno per il bene comune di uomini e donne che appartengono alla cultura europea, fondata sulle radici culturali strettamente connesse con la tradizione giudaico-cristiana" che "ci chiede di assumere impegni profetici ed altissimi, tra i quali emerge in particolare la difesa della dignità trascendente dell'essere umano". Ma come ha celebrato Charles Peguy nel "Mistero della carità di Giovanna d'Arco", fede e politica sono spesso state unite dal destino sotto il cielo di Francia.

Share