Thailandia, 12 giovani calciatori intrappolati in una grotta

Share

Un'intera squadra di calcio giovanile della Thailandia è intrappolata da quattro giorni all'interno della grotta di Tham Luang Nang Non, nel nord del Paese, dove si trovava per un'escursione. L'aumento del livello dell'acqua durante la notte ha impedito ai soccorritori di continuare le ricerche e una terza camera di questa rete sotterranea di grotte che si estende per diversi chilometri è completamente inondata, facendo diminuire le speranze senza però intaccare la determinazione degli stessi soccorritori.

Calciomercato Roma, Monchi su Florenzi e Alisson: la situazione
Ho fatto sempre questo tipo di lavoro, se guardi al mio percorso sono sempre entrati e usciti tanti giocatori e qualcosa ho vinto. Ho letto che il Chelsea può pagare la clausola, ma il Chelsea fino a oggi non so se abbia l'allenatore e sta cercando altro.

Terminata l’udienza davanti la camera giudicante: entro il weekend la sentenza
Ma eventualmente la società rossonera potrebbe decidere di fare ricorso al Tas . Saranno 48 ore d'ansia quelle che vivranno i tifosi rossoneri questo weekend .

L'Ue risponde ai dazi Usa colpendo i Levi's e le Harley Davidson
Malmstrom ha spiegato che "se gli Usa rimuoveranno i loro dazi , anche le nostre misure saranno rimosse". Il commento a questa misura da parte dell'Unione Europea è di grande rammarico.

Secondo quanto ricostruito dai media thailandesi, la squadra avrebbe deciso all'ultimo di fare un'escursione dopo una partita nel nord del paese. Prima del rientro, i ragazzi e il loro tecnico si sarebbero avventurati in una grotta il cui accesso è proibito in questo periodo dell'anno, proprio a causa delle improvvise piogge che provocano rapidi allagamenti e torrenti di fango. Centinaia le persone impegnate nelle ricerche, attivate dall'allarme dei genitori dei ragazzi. Per tentare di salvar loro la vita, i soccorritori stanno lavorando ad un sistema di pompaggio dell'acqua, e nel frattempo sono accorsi anche alcuni monaci buddisti per pregare insieme ai familiari dei ragazzi all'esterno della grotta. Si sta ora cercando di trovare un'altra apertura nella caverna, dopo che l'ingresso principale è diventato praticamente inaccessibile.

Share