Accoltellato il figlio 19enne di Simona Ventura e Stefano Bettarini: è grave

Share

Tre trentenni sono stati fermati. Tanta paura per Stefano Bettarini e Simona Ventura che sono accorsi prontamente da lui. Una volta all'esterno uno dei ragazzi avrebbe estratto un punteruolo con l'intento di minacciare il militare. I poliziotti stanno ascoltano i testimoni che hanno assistito alla scena fuori dal locale. Il giovane sarebbe stato aggredito dopo che aveva lasciato il locale dove aveva trascorso la serata con alcuni amici. "Alla chiusura, abbiamo poi notato una lite in strada e avevo mandato la mia security a controllare, perché non vogliamo casini".

"Lo conosciamo da tempo, se fosse accaduto qualche diverbio nel locale ce lo avrebbe segnalato".

Ora, come riporta Tgcom24 che ha dato la notizia, non sarebbe in fin di vita malgrado la drammatica aggressione che ha ingiustamente subito.

Inter, nel mirino anche Florenzi
Quest'ultimo ha un contratto in scadenza con la Roma nel 2019 e l'accordo sul rinnovo non è ancora arrivato. Questa volta, in gioco, ci sarebbe Florenzi .

"Si facciano gli affari loro": Rita Pavone attacca i Pearl Jam sull'immigrazione
Si è trattato del terzo concerto in Italia in pochi giorni, dopo quello di Milano agli I-Days e, secondo le fonti, la band sarebbe ancora nel nostro Paese per un concerto privato in Costa Smeralda .

Nainggolan a Inter TV: "Sono un vincente. Trasmetterò questo sentimento alla squadra"
Radja Nainggolan , nuovo centrocampista dell'Inter , è stato presentato oggi in conferenza stampa . Lo farà perché la 4, la sua, da queste parti è e sarà per sempre di Javier Zanetti .

Il figlio 19enne di Simona Ventura e dell'ex calciatore Stefano Bettarini è stato accoltellato nei pressi della discoteca Old Fashion di Milano. Inizialmente si parlava di numerose ferite superficiali, ma pare che adesso sia saltato fuori che il ragazzo abbia ricevuto ben 9 coltellate. Il giovane non è in pericolo di vita.

Non è chiaro cosa sia accaduto a quel punto, quel che è certo è che gli sono state sferrate nove coltellate. L'amico di Niccolò Bettarini, appena sentito dagli agenti della Squadra Mobile e della Volante in questura a Milano, mentre aspetta gli altri sul marciapiede di via Fatebenefratelli, racconta che quelli "si accanivano col Betta, ne ho spinto via uno". Ma stavolta qualcosa è andato storto.

Stefano Bettarini ha vissuto delle ore molto difficili.

Share