MONDIALI - Cristiano Ronaldo stritolato dal Matador Cavani, Uruguay-Portogallo 2-1

Share

Terminata 2-1 la sfida per i sudamericani, grazie soprattutto alla doppietta di Edinson Cavani.

È stato il grande protagonista del successo dell'Uruguay sul Portogallo negli ottavi di finale del Mondiale: due gol, belli almeno quanto 'pesanti', Edinson Cavani è stato il trascinatore della sua Nazionale in Russia. Si è messo sulle spalle la Celeste forse dando più del 100% perché a un certo punto i suoi muscoli hanno fatto crac e un possibile stiramento potrebbe aver messo fine anche al suo Mondiale. Per i lusitani campioni d'Europa a nulla è servito il colpo di testa di Pepe: Cristiano Ronaldo torna a casa, l'Uruguay va avanti e ai quarti affronterà la Francia.

Calciomercato Napoli, Benzema o Balotelli il colpo ad effetto
Nel recente passato, dopo il saluto di Edinson Cavani, il Napoli ha pescato proprio tra le Merengues la sua punta di diamante. Il profilo ideale è quello del francese Karim Benzema , attaccante del Real Madrid e bomber di razza.

Calciomercato Milan, c’è il sì di Immobile: la chiave è l’ingaggio
"Ringrazio il sindaco e tutti gli assessori per la targa, mi piace stare nella storia di Torre Annunziata". Un quadro di completa immersione nel mondo Lazio e di piena concentrazione verso la partita che verrà.

Calciomercato Roma, Monchi su Florenzi e Alisson: la situazione
Ho fatto sempre questo tipo di lavoro, se guardi al mio percorso sono sempre entrati e usciti tanti giocatori e qualcosa ho vinto. Ho letto che il Chelsea può pagare la clausola, ma il Chelsea fino a oggi non so se abbia l'allenatore e sta cercando altro.

Al minuto 6 Bentancur riceve palla nella sua metà campo e allarga il gioco per il terzino destro che trova il Matador tra le linee poco dopo la linea di centrocampo.

Deluso e amareggiato nel post gara Cristiano Ronaldo, il capitano del Portogallo non si è voluto sbilanciare sul suo futuro, lasciando presagire però un clamoroso addio: "per me abbiamo giocato meglio di loro, meritavamo di più ma nel calcio è così: chi segna di più vince". E l'unica vera occasione, capitata all'altro Silva, Bernardo, viene sprecata dall'esterno che calcia alto a porta praticamente vuota. Ma tanto i quarti non li giocherà.

Share