Formula 1, Gran Premio d'Austria: Verstappen precede le due Ferrari. Hamilton fuori

Share

Stando a quanto riportato da Sky Sport F1, potrebbe essersi trattato di un guasto all'impianto idraulico, ma alcuni problemi di diversa natura avevano già afflitto la sua Mercedes.

Giro 15/71 - COLPO DI SCENA! In testa, invece, Raikkonen recupera qualche secondo a Verstappen. Vettel dalla sesta posizione alla terza, esattamente quel posto "cancellatogli" dalla direzione gara dopo l'errore in qualifica per blocco su Sainz.

Così cambia un po' la griglia di partenza: quarto Max Verstappen (Red Bull) alle spalle del finlandese. Il tedesco ha preceduto ieri le due Red Bull di Daniel Ricciardo (+452) e Max Verstappen (+546), che ha preceduto la Ferrari di Sebastian Vettel, a 0 " 341, quindi l'altra Ferrari di Kimi Raikkonen (in ritardo di 686 millesimi). Sapevo che avremmo dovuto spingere al massimo, nella Q2 le Mercedes hanno girato con le supersoft.

La partenza aveva illuso le Mercedes, che si erano ritrovate al comando con Lewis (partito meglio) davanti al compagno che scattava dalla pole.

Calciomercato Milan, c’è il sì di Immobile: la chiave è l’ingaggio
"Ringrazio il sindaco e tutti gli assessori per la targa, mi piace stare nella storia di Torre Annunziata". Un quadro di completa immersione nel mondo Lazio e di piena concentrazione verso la partita che verrà.

Politano all’Inter, formula e cifre per il colpo di calciomercato
Politano arriverebbe a Milano con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto fissato intorno ai 25 milioni di euro. La contropartita tecnica è Odgaard , molto gradito da De Zerbi , Adorante dovrebbe rimanere in nerazzurro.

Germania eliminata, la nazionale multietnica divide il Paese
Nel mirino questa volta sono finiti Bastian Schweinsteiger e Michael Ballack dopo l'eliminazione della Germania dai Mondiali . Registrano tutto, e se cancelli un post c'è sempre qualcuno che ci ha già fatto lo screenshot.

Sul rientro posticipato ai box di Hamilton, Wolff fa mea culpa: "Abbiamo sbagliato sulla strategia di Lewis, non richiamandolo in regime di Virtual Safety Car".

La domenica del Gran Premio d'Austria è stato un vero e proprio incubo per Lewis Hamilton e la Mercedes in generale, visto il doppio ritiro delle Frecce d'Argento dell'inglese e di Valtteri Bottas. Sapevo che Ricciardo e Hamilton dovevano rientrare di nuovo in pit lane, per cui non ho spinto al massimo e mi sono limitato a gestire. Vettel si è rovinato, insomma, la gara di domani ancora prima di partire. Verstappen è al comando con buon vantaggio sul terzetto formato da Ricciardo, Raikkonen ed Hamilton.

Al sesto e al settimo posto le due Force India di Ocon e Perez che portano a punti gli unici motori Mercedes tra i primi dieci. Nel prossimo GP a Silverstone la Pirelli porterà ancora gli pneumatici con battistrada ridotto e, inoltre, ci sarà l'esordio stagionale per la gomma Hard a banda azzurra. L'ha detto anche lui: forse si doveva osare un po' di più. E sfiorando la vittoria. Hamilton non sì da per vinto e mette subito pressione alla rossa di Raikkonen, a sua volta a sei decimi da Ricciardo. A Maranello sapranno sfruttare l'inatteso momento difficile degli uomini di Wolff? Il tempo di Raikkonen alla Ferrari finirà. E il merito, oltre che dei piloti, è di un grande lavoro di squadra e strategia e di un progetto, la SF71H, che qui si è rivelato particolarmente efficace nella gestione delle gomme. Non male per un debuttante. Ottavo posto per Fernando Alonso con la McLaren, nono per Charles Leclerc (Sauber Ferrari) e decimo per Marcus Ericsson (Sauber). Vince l'olandese, per la Ferrari va bene così.

Share