Vaccini, per iscrivere i bambini a scuola basterà l'autocertificazione

Share

Nel frattempo, ha chiarito, "l'obbligo resta, ma con questa circolare abbiamo chiarito che anche per quest'anno la mancata presentazione della documentazione entro il 10 luglio non comporta la decadenza del diritto a frequentare la scuola". Da Bologna, Ageop ricerca onlus esprime "forte allarme" per l'annuncio dalla ministra della Salute, Giulia Grillo: una circolare che apre alla possibilita' per i genitori di autocertificare la vaccinazione in sostituzione del certificato rilasciato dalle Ausl per l'iscrizione a scuola. Il medico Roberto Burioni, che si occupa da tempo di vaccini spesso con toni molto polemici, ha detto che la legge Lorenzin andrebbe potenziata e non depotenziata, anche perché ha portato ai primi segnali di ripresa nel numero delle vaccinazioni in età pediatrica.

Critiche giungono anche dal deputato del Pd Michele Anzaldi, secondo cui "le dichiarazioni del ministro Grillo sono sconcertanti: vogliono eliminare con una semplice circolare l'obbligo di vaccinazione, introdotto peraltro con un decreto legge".

" Distinti saluti e auguri di buon lavoro".

Italia. Mancini: "De Rossi ha dato disponibilità per tornare in Nazionale"
Dobbiamo cercare di qualificarci per gli Europei e dobbiamo cercare di avere una squadra che possa puntare alla vittoria. Di certo Roberto Mancini non si è sottratto a parole di impatto che l'hanno portato anche a sbilanciarsi e non poco.

Croazia ai quarti, 4-3 alla Danimarca - Ultima Ora
Il primo para un rigore al 116esimo al madridista Modric , portando la Danimarca clamorosamente ai tiri dal dischetto. La Croazia accede ai quarti di finale eliminando la Danimarca .

Nolano: undici uomini in campo con la Lega di Matteo Salvini
Il primo intervento sul palco del pratone di Pontida è stato di Andrea Crippa, coordinatore dei giovani leghisti. Nelle sue parole anche la convinzione che "abbiamo fatto più noi in un mese che altri in anni" .

"L'autocertificazione di per sé non è un male ma rimane un grande tema: chi garantisce che quei bambini che frequenteranno le classi della scuola dell'infanzia o dell'obbligo saranno in sicurezza?" Anche in questo caso non sono stati forniti molti dettagli sul piano operativo.

"Esprimiamo perplessità e preoccupazione- afferma la responsabile Ageop, Francesca Testoni- verso una decisione che rischia di vanificare gli effetti positivi prodotti sulla soglia di copertura vaccinale dal decreto-legge prevenzione vaccinale".

Dai dati che risultano all'Istituto Superiore di sanità, però, gli italiani hanno adempiuto regolarmente agli obblighi tanto che, per quanto riguarda l'esavalente, si è raggiunto il livello di copertura del 95% mentre è più bassa quella relativa agli altri vaccini (rosolia, morbillo, parotite ed epatite B) su cui occorre investire di più in informazione: "Nel caso di opposizioni ideologiche - ha tagliato corto il ministro Grillo - rimarranno sempre e non ci sarà confronto". Proprio per questo traguardo raggiunto, oggi "grazie all'arresto del trend in diminuzione delle coperture vaccinali, è possibile tenere in maggiore considerazione le esigenze di semplificazione dell'attività amministrativa, senza pregiudizio per l'interesse pubblico alla tutela della salute".

Share