Il pallavolista Zaytsev vaccina la figlia: pioggia di insulti dai no-vax

Share

Tantissimi utenti hanno sostenuto la scelte del campione del Modena Volley. Se molti suoi ammiratori si sono congratulati con lui, infatti, molti no vax lo hanno criticato duramente arrivando addirittura ad insultarlo e minacciarlo.

La diatriba sui vaccini si fa sempre più esasperata visto che qualche esagitato ha pensato bene di insultare Ivan Zaytsev, campione della pallavolo, e sua figlia.

"E anche il #Meningococco è fatto! Bravissima la mia ragazza sempre sorridente", accompagnando il testo con la foto della figlia.

Paura per il bomber Immobile: aggredito con un coltello al mare
L'aggressore si è poi dileguato, prima dell'intervento delle Forze dell'Ordine, che hanno ricostruito l'accaduto. Il movente sarebbe riconducibile alla rivalità tra squadre", conclude la nota dei carabinieri di Chieti.

Calciomercato Juventus, ecco dove si trova Cristiano Ronaldo
E la tavola pare apparecchiata per l'approdo di Cristiano Ronaldo alla Juventus . La trattativa , sempre secondo Record, si concluderà a ore.

Decreto dignità, addio alla precarietà. Stasera al Consiglio dei Ministri
Il decreto, come annunciato dallo stesso Di Maio , conterrà "interventi sul contratto a tempo determinato e a tutele crescenti". Il vincolo si applica a delocalizzazioni sia in paesi Ue che extra UE.

La moglie Ashling, ha invece deciso di riprendere sul suo profilo personale, i commenti negativi e di accompagnarli con una frase densa di significato: "Eppure il cuore è uguale in tutti gli esseri umani".

Si è superato in pratica il limite della decenza perché si è attaccato un bambino, la secondogenita dello Zar azzurro della pallavolo, osannato a Perugia, e ora a Modena, e durante le Olimpiadi di Rio, dove Ivan ci ha portato alla medaglia d'argento, arrendendosi solo ai padroni di casa del Brasile.

Le eccessive offese dei no vax hanno fatto sì che diversi personaggi prendessero le difese del pallavolista, tra cui il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. "Sei un esempio di sportivo che si fida della Scienza, continua così ti prego!" Da lì, la pioggia di insulti, soprattutto da parte di chi ha idee contrarie rispetto all'obbligo vaccinale e chi ha dubbi sull'efficacia dei vaccini. Nell'autocertificazione bisognerà specificare che i vaccini sono stati fatti o che verranno fatti, in caso di iscrizione all'anno scolastico 2018-2019.

Share