Thailandia, le condizioni dei salvati sono molto buone: "Una settimana in ospedale"

Share

I visi dei ragazzini che il mondo ha conosciuto in foto e al quale si e' affezionato per 16 giorni, da quando rimasero intrappolati nella cavita' di Tham Luang, in Thailandia, sono finalmente affiorati dal buio e sono subito stati trasferiti in ospedale.

Thailandia, uno dei ragazzi estratti dalla grotta viene portato via in elicottero In queste immagini provenienti dalla provincia di Chiang Rai, a nord della Thailandia, un gruppo di soccorritori trasporta verso un elicottero uno dei ragazzi estratti dalla grotta di Tham Luang. Le condizioni di salute rimangono generalmente buone anche se, per precauzione, sono tutti in isolamento.

10 luglio 2018 Thailandia, riprese le attività di salvataggio: ancora in 5 intrappolati nelle grotte All'appello mancano quattro ragazzi e l'allenatore, ancora intrappolati nella grotta di Mae Sai. Otto ragazzi sono stati poi salvati in due giorni, tra ieri e domenica. A recuperare gli ultimi quattro bambini e il loro allenatore è lo stesso team di 19 sub che si è calato in profondità domenica e lunedì. Per più di otto ore al giorno, nei tre giorni dell'estrazione, una catena umana di soccorritori si è disposta lungo il percorso della grotta, per assistere passo per passo i sommozzatori con al seguito i ragazzi. Lo hanno precisato le autorità thailandesi impegnate nelle operazioni di recupero dopo che i media locali avevano confuso le notizie in arrivo. Lo ha riferito il ministro dell'interno thailandese, Anupong Paochinda, ai numerosi giornalisti presenti sul posto.

De Vrij: "Credo nel progetto Inter. Addio alla Lazio, ecco i tempi"
Nella tua scelta ha influito anche Spalletti? Credo nel progetto, la società vuole crescere e pure la squadra è molto ambiziosa. Ho scelto l'Inter per la fiducia che la società ha avuto in me, mi hanno voluto fortemente e mi ha datò tanta soddisfazione.

F1, GP Silverstone 2018, Vettel: "Che battaglia con Bottas"
Voglio dire, l'ho visto solo brevemente sul monitor, non penso ci fosse alcuna intenzione", ha risposto Sebastian Vettel . Quindi, non avevo molto da dare in quel momento e avevo bisogno di fare un respiro profondo.

Milan: Yonghong Li deve versare 32 mln entro oggi
Secondo 'La Gazzetta dello Sport', la strategia di aspettare fino all'ultimo momento è orientata a strappare un accordo migliore a Commisso o un altro acquirente.

Anche per l'allenatore è finito l'incubo: i soccorritori hanno ultimato in questi minuti le operazioni di salvataggio. Non hanno potuto nemmeno riabbracciare i loro familiari che hanno visto i ragazzi solo attraverso un vetro. Il ragazzo, 25 anni, ha dato anche la sua porzione di cibo ai ragazzi. "Prometto che mi prenderò cura dei vostri figli come meglio posso". Uscito per ultimo, dal fondo della grotta aveva mandato ai genitori dei ragazzini una lettera di scuse, ricevendone in cambio il perdono.

Ore 14:15 - I 2 ragazzi appena usciti dalla grotta "sono al sicuro e stanno abbastanza bene". "Tutti e tredici i Wild Boars sono stati estratti dalla grotta". Si trovano ancora a quattro chilometri dall'uscita, nella caverna in cui sono intrappolati dallo scorso 23 giugno. Le postazioni sono dotate di macchinari per effettuare radiografie e controlli della temperatura.

Share