Lavoro: Di Maio, confronto su voucher ma no sfruttamento

Share

Per lo Stato questo si traduce in un minor gettito fiscale (circa 3,5 milioni nei prossimi anni) e minori entrate contributive, ma (paradosso) il danno si riduce per via della minore spesa per la Naspi.

"Se vogliamo discutere della natura per cui erano nati i voucher per specifici lavori che non sono a rischio sfruttamento - spiega - ma richiedono un tipo di pagamento quotidiano specifico, non abbiamo mai detto di essere contrari anzi e' nel contratto di governo". Il testo ieri è stato finalmente firmato dal presidente della Repubblica, dopo la bollinatura della Ragioneria generale dello Stato che ha dovuto fare un lavoro supplementare per trovare. Con la riduzione del periodo di lavoro, infatti, l'esborso dell'indennità di disoccupazione si riduce da 16 a 12 mensilità per ciascun lavoratore. Per rinnovare i loro contratti non sarà necessario indicare una causale. Rispetto alle prime bozze, salta la necessità delle causali per i lavoratori stagionali. Quelli che, per esempio, in questi giorni sono impegnati nelle località di mare o di montagna. Di qui la cifra di 8 mila. Come sottolineato dai colleghi dell'Ansa, ci sono diverse novità: a partire dal prelievo sui giochi, che sarà aumentato già a partire dal 2018.

Un passaggio, quello alla Camera e al Senato, che quasi sicuramente porterà delle modifiche al testo. Ma temo che più che aggiungere si tratterà di togliere molto.

Nizza, Vieira contro Balotelli: "Ha rovinato due belle stagioni"
E hanno salutato tutti, società e tifosi che li ringraziano. "Ma ora guardiamo avanti". È un peccato che finisca tutto così.

Russia '18, Il Mattino: "Dramma Brasile, la rivincita dell'Europa"
Da ieri sera conosciamo il quadro completo delle quattro semifinaliste dei Mondiali di Russia 2018 . Sono molto felice di far parte di questa squadra, sono orgoglioso di tutti.

Lauda: "Ferrari scorretta, senza l’incidente con Raikkonen Hamilton avrebbe vinto la gara"
Che vada a guardarsi le telemetrie: Hamilton è partito male e Raikkonen se l'è ritrovato addosso e c'è stato quel contatto. Le posizioni di rincalzo del gran premio britannico sono toccate a Hulkenberg , Ocon , Alonso , Magnussen e Gasly .

Doveva rappresentare, almeno secondo le stime del Governo, una leva per aumentare da subito l'occupazione e per mantenerla stabile.

Stagionali quindi esclusi dall'obbligo della causale nel contratto a termine. Ma non doveva essere la Waterloo del precariato? I risvolti in questo caso sarebbero negativi per tutto il paese. Nel caso di nuove commesse, vale a dire di incrementi dell'attività ordinaria, l'impresa, per essere in regola, dovrà dimostrare, in particolare, che questi nuovi "carichi di lavoro" siano al tempo stesso, "temporanei, significativi e non programmabili". La domanda di lavoro a termine crolla del 7%.

Lo dice il ministro al Lavoro e allo Sviluppo economico Luigi Di Maio, ospite di Agora' su Rai 3.

Share