Scoperto su Marte un lago sotterraneo di acqua salata

Share

Sono queste le prime conclusioni delle indagini compiute con il radar italiano Marsis (da Mars Advanced Radar for Subsurface and Ionosphere Sounding), a bordo della sonda europea Mars Express, pubblicate oggi su Science. L'annuncio è arrivato oggi nel corso di una conferenza stampa internazionale congiunta dell'Agenzia Spaziale Italiana, dell'Istituto Nazionale di Astrofisica e dell'Università Roma Tre, convocata nella sede dell'Asi per illustrare lo studio pubblicato su Science. "C'è stato un tempo in cui Marte era abitabile, con un clima simile alla Terra, ma nel tempo il pianeta ha perso la sua atmosfera e con essa l'effetto serra che riscaldava, e di conseguenza l'acqua è ghiacciata e poi è scomparsa". Ebbene, grazie ad essi è stato trovato un lago sotterraneo di acqua liquida e salata, che si trova a circa 1,5 km di profondità sotto il Polo Sud di Marte. Per cui si tratta di lago salato sotterraneo che ha tutti i requisiti per ospitare la vita. "Dopo un anno di analisi e simulazioni si dimostra che nessun danno può essere arrecato al satellite e si cominciano a prendere le misure". Ora sappiamo che acqua liquida c'è ed è stabile da centinaia di milioni di anni.

I ricercatori sono convinti che potrebbero esserci altre zone con condizioni favorevoli alla presenza di acqua in profondità su Marte ed ora, messo a punto il metodo di analisi, potranno continuare ad investigare. Sono decenni che ricercatori italiani sono impegnati nelle ricerche su Marte insieme a Esa e Nasa, spesso in ruoli di leadership. "In quell'occasione proponemmo di equipaggiare quella missione con un radar a bassa frequenza per cercare oceani di acqua liquida nel sottosuolo di Marte", ha detto all'ANSA Enrico Flamini, docente di Planetologia presso l'Università di Chieti-Pescara e responsabile di progetto dell'esperimento Marsis per l'Agenzia Spaziale Italiana (Asi). "Il grande dilemma era quindi quello di dove fosse finita tutta quell'acqua - racconta Roberto Orosei dell'Inaf, primo autore dell'articolo -".

Gli incendi devastano la Grecia: almeno 50 morti
L'Italia ha messo a disposizione due canadair e anche la Turchia, storicamente 'rivale' della Grecia , ha offerto aiuto. In una villa sulla spiaggia di Argyri sono stati trovati 26 corpi, che si abbracciavano per proteggersi .

Atalanta, Gasperini show sul mercato: "Pasalic, Papu, Hateboer… vi dico tutto!"
Il Milan è stato riammesso all'Europa League venerdì scorso, scatenando grande gioia nell'ambiente rossonero, scoramento nella Fiorentina (esclusa dai preliminari della competizione) e una certa frenesia nell'Atalanta .

Vieri: "Milan era gestito da una banda. Non mi aspettavo CR7"
Christian Vieri o Bobo, come tutti lo conoscono, ha parlato della sua ex squadra ai microfoni di Sky Sport 24: " Milan? ". Non ci capiva niente di quello che stava succedendo nella società, vedremo ora che cosa succederà con il fondo Elliott.

Un'altra significativa porzione di acqua, continua Roberto Orosei, "è depositata sotto forma di ghiaccio nelle calotte, soprattutto quella nord, e negli strati prossimi alla superficie o è legata al terreno nel permafrost". L'area di studio è evidenziata utilizzando un mosaico di immagini THEMIS IR. La potenza del segnale dell'eco proveniente dal sottosuolo è codificata per colore e il blu intenso corrisponde ai riflessi più forti, che sono interpretati come causati dalla presenza di acqua.

Il radar Marsis fu ideato e proposto dal professore Giovanni Picardi dell'Università la Sapienza di Roma, e la sua realizzazione fu gestita dall'Agenzia Spaziale Italiana ed affidata a Thales Alenia Space Italia. Vi starete chiedendo: "ma come funziona il radar?" "Per poter interpretare i dati radar si simulano le proprietà fisiche dei pianeti, come Marte". Il lago, buio e salato, è probabilmente profondo qualche metro e si trova nella regione di Marte chiamata Planum Australe, nel Polo Sud del pianeta. "Questi risultati indicano che ci troviamo probabilmente in presenza di un lago subglaciale", conclude Elena Pettinelli dell'Università Roma Tre, "simile ai laghi presenti al di sotto dei ghiacci antartici, relativamente esteso e con una profondità certamente superiore alla possibilità di penetrazione delle frequenze usate da Marsis".

Share