Cassano scalpita: "Potrei giocare fino a 60 anni. Sei possibilità in A"

Share

"Mi alleno per rientrare. - ha affermato - Ho ricevuto tante offerte, squadre di A e di B, per ora non mi hanno convinto". In carriera ne ha combinate tante, e anche quando ha detto di aver messo la testa a posto c'è comunque stato qualcosa che non ha fatto andare tutto secondo i piani. "L'unico infortunio l'ho avuto alla testa, ma l'ho curata con e per i miei figli". Cosa cerco? Una squadra, una società e un allenatore che puntino su di me.

"È la mia scommessa: se a giugno la squadra sarà soddisfatta, contratto di altri due anni", - ha aggiunto ancora il barese - altrimenti me ne torno a casa e mi metto a studiare da Diesse.

Quanto ai dubbi sulla sua forma fisica, Cassano gli spazza via senza esitazioni: "Adesso sono 82 chili", - ha rivelato - record assoluto.

Prossimi giorni tra gran caldo, afa e forti temporali al nord
Anche nella seconda parte della settimana il clima continuerà a essere molto caldo in tutta Italia, in particolare al Centro-Sud. In tale circostanza si avrebbe un calo della temperatura ed un abbassamento sensibile del tasso dell'umidità.

Calciomercato Inter, Modric resiste ma Lopetegui lo stoppa: "Resta al Real"
Io continuo a sognare insieme ai tifosi, però abbiamo le carte in regola per sopperire a tutto ciò che succederà. In sintesi, con lui Inter da scudetto: "I nerazzurri stanno in effetti allestendo una bella squadra".

Trump attacca Lebron James, bufera su twitter
Una scuola che offre biciclette e pasti gratuiti agli studenti e servizi di assistenza per trovare un posto di lavoro ai genitori. E però, "io sto con Lebron - ha risposto Jordan - sta facendo un lavoro straordinario per la sua comunità".

"Mmmh. A me piace un altro genere di calciatore, io sono per Iniesta, Xavi, Pirlo". Neppure a vent'anni ero sceso a 82.

Questa Roma ringiovanita ti convince? . La mia idea sarebbe giocare nel Bologna, Parma, Sassuolo e Torino. "Se a settembre-ottobre sono ancora così, mi iscrivo al corso di Coverciano, voglio restare nel calcio". Fermo ormai da un paio di anni (se si esclude il ritiro col Verona prima dello scorso campionato), l'ex golden boy barese e nazionale azzurro si rifà vivo per lanciare un appello a diverse squadre di Serie A, Cagliari compreso. "Sono tutte due o tre anni indietro rispetto alla Juve". Mi serve solo l'occasione giusta.

Share