È morto l’attore Jimmy il Fenomeno

Share

Vero nome Luigi Origene Soffrano, ha collaborato al suo primo film nel 1958 e al suo ultimo - con un ruolo attivo - nel 1998, quarant'anni dopo; il suo punto di forza era la straordinaria mimica facciale, un'autentica arma micidiale nella riuscita delle gag.

Da diversi anni, a causa di sopraggiunti problemi di salute, viveva in una casa di riposo a Milano.

Milan, il Real Madrid fissa il prezzo di Kovacic
CALCIOMERCATO MILAN KOVACIC REAL MADRDI/ Dalla Spagna arriva una notizia di calciomercato che riguarda molto da vicino il Milan e vede protagonista Mateo Kovacic .

Calciomercato Inter, Modric resiste ma Lopetegui lo stoppa: "Resta al Real"
Io continuo a sognare insieme ai tifosi, però abbiamo le carte in regola per sopperire a tutto ciò che succederà. In sintesi, con lui Inter da scudetto: "I nerazzurri stanno in effetti allestendo una bella squadra".

Napoli, striscioni contro ADL: "Non posso preoccuparmi dei dissidenti"
Preziosi? Si è presentato in ritardo, non ha presentato tutta la documentazione necessaria ma solo una lettera d'intenti. Gli olandesi ci hanno definito la società che è cresciuta di più al mondo.

Nel 1961 il suo esordio nel film 'Ercole alla conquista di Atlantide'. Aveva lavorato con tutti nella fiera del cine, prima di finire dimenticato, povero e malato su una sedia a rotelle, tanto che chiese la legge Bacchelli: recitò in quegli anni diretto dai registi di successo, Salce (il più assiduo complice), Zampa, Risi, Tognazzi, Vanzina, Corbucci, Parenti, Fulci ma anche con i campioni di quei B movie che comandavano i botteghini anni 70, tutte le commediole sexy erotiche delle insegnanti e infermiere, i poliziotteschi, lavorando con star del genere e registi cult come Laurenti, Tarantini, Cicero. Tanti i film nei quali ha recitato tra cui 'Il monaco di Monza', 'Fantozzi', 'La liceale nella classe dei ripetenti', 'Fico d'India', 'Il bisbetico domato', 'I fichissimi', 'Innamorato pazzo', 'Acqua e sapone' e il 'Il ragazzo di campagna'.

Jimmy il Fenomeno era un personaggio amato anche al di fuori ddal mondo dello spettacolo: in particolare nel mondo del calcio, che frequentava invitato dalle società perché, secondo una leggenda metropolitana, veniva considerato un portafortuna come era stato anche al cinema. I funerali si terranno mercoledì 8 agosto a Milano.

Share