Pallotta: "Ronaldo alla Juve, come l'hanno pagato?"

Share

Il presidente ricorda poi il tuffo nella fontana a piazza del Popolo dopo il 4 a 1 al Barcellona che ha sancito la qualificazione alla semifinale di Champions: "Con il senno di poi posso dire che non stavo pensando affatto".

Calciomercato Inter, obiettivo Keita del Monaco: ipotesi scambio con Candreva
IN USCITA - Galeotto fu il social, nel senso che Keita su Instagram aveva fatto capire - per poi presentarsi in tribuna all'Olimpico la sera del 20 maggio - di voler tifare Inter nella decisiva partita contro la Lazio .

È morto l’attore Jimmy il Fenomeno
Da diversi anni, a causa di sopraggiunti problemi di salute, viveva in una casa di riposo a Milano. Nel 1961 il suo esordio nel film 'Ercole alla conquista di Atlantide'.

Claudia Gerini: 'Ecco perché ho lasciato Andrea Preti'
La nostra storia non è finita di punto in bianco: io avevo lasciato molti avvertimenti . Se non è confermato l'indirizzo mail, il commento resterà in attesa di approvazione.

Kostas Manolas, difensore della Roma, ai microfoni di Espn ha parlato anche di Cristiano Ronaldo: "Il mio futuro è il quinto anno a Roma". Pallotta poi commenta l'arrivo di Ronaldo alla Juventus: "Ho pensato che fosse un buon acquisto per la Serie A perché negli ultimi anni è stata sottovalutata". In Spagna ci sono 4-5 squadre forti, in Germania e Francia meno, in Inghilterra 6-7 e in Serie A altrettante. Direttamente dall'albergo di New York che oggi saluterà la Roma, il presidente giallorosso ha detto al suo attaccante: "Ti regalerò una Lamborghini se segni 30 gol. Penso semplicemente che in Italia sia diverso e prima di tutto credo che sia importante per la Serie A. Anche se all'inizio mi sono chiesto come lo avrebbero pagato.". Ora non sto dicendo questo affinché mi smentisca, ma questo è un campionato difficile tatticamente. È vero che vanno considerati anche gli altri acquisti quali Cancelo, Bonucci, Perin e Can, ma ci sono anche altri "spiccioli" da tenere a mente dai prestiti onerosi di Higuain, Pjaca, Audero. "La gente pensa che sia facile acquistare e cedere i giocatori, non è così". A volte non hai scelta, cerchi di ricavarne il massimo e poi di acquistare giocatori di personalità che siano più forti di chi se ne è andato.

Share