Senza il voto della Camera, per i vaccini basterà l'autocertificazione

Share

I risultati sono arrivati senza lasciare nessun bambino fuori dagli asili, lo dimostra l'aumento della percentuale della copertura vaccinale complessiva.

È stato spedito in questi giorni alle famiglie con bambini iscritti ai servizi per l'infanzia da zero a sei anni offerti dal Comune di Cesena (nidi, materne comunali...) il modulo per l'autocertificazione degli adempimenti vaccinali, da presentare al Servizio scuola del Municipio prima dell'avvio dell'anno scolastico 2018/2019. Il gadget è stato mostrato nel corso dell'evento cinese Joycon, ma un'ulteriore conferma arriva dal produttore di chip Amd, il quale ha dichiarato di avere realizzato per Subor un pacchetto di chip comprensivo di unità di elaborazione centrale e di processore dedicato alle operazioni grafiche, che finirà proprio nelle due varianti della macchina in produzione. Tanto che sul caso interviene il senatore Giro di Forza Italia che minaccia di portare in un'aula diu Tribunale il governo.

Via libera del Senato, ieri, al decreto Milleproroghe approvato con 148 sì, 110 no e 3 astenuti. Alla riapertura delle scuole, a settembre, i genitori dovranno comunque presentare l'autocertificazione delle avvenute vaccinazioni obbligatorie dei figli per nidi e materne.

Campionato Europeo XCO: Luca Braidot d'argento a Glasgow
Eva Lechner, ottava, è stata la migliore delle azzurre mentre Serena Calvetti si è piazzata ventesima. Soddisfazione anche da parte del ct Mirko Celestino: "È una medaglia bella, sudata, strameritata ".

Notte di San Lorenzo 2018, quando e dove guardare le stelle cadenti
Quando l'orbita della Terra si incrocia con la cometa , il nostro pianeta entra nella nube di polveri "stellari". Sarà difficile godere a pieno dello spettacolo dal cortile condominiale del proprio palazzo.

Calciomercato Inter, Modric resiste ma Lopetegui lo stoppa: "Resta al Real"
Io continuo a sognare insieme ai tifosi, però abbiamo le carte in regola per sopperire a tutto ciò che succederà. In sintesi, con lui Inter da scudetto: "I nerazzurri stanno in effetti allestendo una bella squadra".

Il segretario Maurizio Martina promette ostruzionismo affinché la proroga non passi: "Siamo pronti anche all'ostruzionismo in Parlamento se il governo, la Lega e i Cinque Stelle non faranno marcia indietro sul folle rinvio dell'obbligo dei vaccini per i bambini. Sono un medico prima che un ministro, il resto sono chiacchiere da bar". E' la posizione espressa dal presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri, Filippo Anelli. Al tempo stesso, sarà mia cura avviare progetti per promuovere la vaccinazione attiva nelle strutture in cui opera il personale sanitario. Soglia che garantisce il raggiungimento di quelle che viene definito "effetto gregge", ovvero quel meccanismo per cui, se una quota sufficiente di persone è vaccinata, viene protetto anche chi non lo è o meglio, non può esserlo. Anche la ministra, poi, ricorda che "è allo studio dei parlamentari un disegno di legge che prevede un obbligo flessibile nel tempo e nello spazio". "In questo modo si darà priorità a chi non può scegliere rispetto a chi può scegliere di vaccinarsi e decide di non farlo". Ossia uno strumento razionale e di buon senso che contempera il diritto alla salute collettiva e individuale.

Dopo il milleproroghe era intervenuta la senatrice Elena Fattori, biologa, che oltre a criticare il no-vax aveva affrontato quello della mancanza di democrazia nel M5s puntando il dito sull'uso propagandistico del web e sul ruolo non chiaro di Davide Casaleggio (che aveva parlato di obsolescenza del Parlamento visto che tanto c'era la Rete). Le vaccinazioni sono un tema troppo importante e non va fatta una guerra alla razionalità.

Share