Carige: Moody's taglia il rating sulle frizioni in Cda

Share

Si tratta di Lucia Venuti, a suo tempo nominata nella lista dell'azionista di riferimento (col 20,6%), Malacalza Investimenti.

Intanto, sul fronte giudiziario, c'è da registrare la pronuncia della Cassazione che ha confermato, a titolo di sanzione pecuniaria amministrativa per omessa segnalazione di operazioni finanziarie, due "multe" emesse dal ministero dell'Economia nel 2001, nei confronti della Banca Carige per un totale di circa tre milioni e 600 mila euro per violazione delle norme contro il riciclaggio. Con quella di Pezzolo, le dimissioni dal cda di Banca Carige sono salite a sette.

L'Agenzia di rating Moody's ha declassato la valutazione a lungo termine su Carige da Caa1 a B3.

Udienza 12 settembre Chievo, Serie A salva
La società insieme al patron Luca Campedelli sono stati deferiti dal Procuratore Federale Giuseppe Pecoraro nelle ultime ore. Come questo possa favorire la regolarità e la spettacolarità del massimo campionato è sinceramente difficile da capirlo.

Pallotta: "Ronaldo alla Juve, come l'hanno pagato?"
In Spagna ci sono 4-5 squadre forti, in Germania e Francia meno, in Inghilterra 6-7 e in Serie A altrettante. Penso semplicemente che in Italia sia diverso e prima di tutto credo che sia importante per la Serie A.

Corea Nord: Pompeo, strada lunga per denuclearizzazione
Gli Stati Uniti, in particolare, hanno rimproverato Mosca per la creazione di alcune joint venture con delle società nordcoreane.

Motivo del downgrading sarebbe principalmente il clima di incertezza che scaturisce dall'attuale governance, in procinto di nominare il prossimo settembre un nuovo cda, per rispondere "all'esigenza di una efficace ristrutturazione della banca", come richiesto dalla società privata newyorkese. "L'avvocato Pezzolo ha motivato le proprie dimissioni ritenendo esaurito il proprio mandato con l'approvazione della relazione semestrale e la convocazione dell'assemblea degli azionisti, nonché con l'approvazione della della risposta alla lettera della Bce", si legge nella nota. Pertanto "il Cda si riserva di assumere ogni opportuna iniziativa a tutela propria e di tutti gli stakeholder". Sui ritardi nell'emissione del bond subordinato e della cessione degli asset non strategici, sostiene il cda, hanno pesato le condizioni del mercato e la ricerca di acquirenti adeguati, ma anche senza il bond la banca potrà raggiungere, entro il 2018, i target patrimoniali.

Prosegue la fuga dei consiglieri in Banca Carige.

Share