Romania, corteo contro la corruzione: polizia disperde i manifestanti, oltre 400 feriti

Share

In almeno 65 sono stati ricoverati in ospedale, tra cui 9 agenti.

Bologna, espole un camion di combustibile: apocalisse in tangenziale
Tra i feriti anche 11 carabinieri e due agenti della polizia stradale impegnati sul luogo a seguito di un precedente incidente . Coinvolte dalle fiamme anche altre auto, tra cui alcune in via Caduti di Amola e Via Emilia , che stanno esplodendo.

"Demolito il mio studio": la denuncia di Ai Weiwei
L'artista - reclutato in rete un gruppo di volontari - diede inizio a una serie di investigazioni sulle cause della tragedia. Critico feroce del governo, l'artista è stato costretto agli arresti domiciliari per quattro anni fino al 2015.

Corea Nord: Pompeo, strada lunga per denuclearizzazione
Gli Stati Uniti, in particolare, hanno rimproverato Mosca per la creazione di alcune joint venture con delle società nordcoreane.

Fino a 440 persone sono rimaste ferite durante le proteste della scorsa notte contro il governo rumeno nella capitale Bucarest, secondo quanto riferito dai media locali. La polizia ha fermato 33 persone, otto delle quali sono state incriminate. Il governo è stato accusato dai manifestanti, tra 30 e 50 mila, di essere "corrotto". Tra i molti politici che beneficerebbero dell'amnistia vi è anche il leader del PSD Liviu Dragnea, già ministro dell'Interno del governo Ponta e condannato a un anno (pena sospesa) per frode elettorale, ma anche sospettato di azioni poco chiare sul caso Teleorman. Proprio il comportamento della gendarmeria ha provocato la reazione a caldo del presidente della repubblica Iohannis, il quale subito dopo che la folla era stata dispersa, ha dichiarato: "Condanno fermamente la violenza brutale nei confronti dei manifestanti di piazza Victoriei da parte della gendarmeria". Il governo si è quindi rivolto alla Corte costituzionale ottenendo un pronunciamento in suo favore.

Share