Mamma no-vax falsifica i certificati, denunciata dalla scuola

Share

Fine!" spiegava sui social a un'altra mamma, garantendo che "io mi sono fatta furba così ed è andato tutto bene. "Ti è rimasto un foglio mandato dall'Asl con le vaccinazioni, che devi fare? - scriveva sul post consigliando alle altre mamme come ingannare l'istituto -". Per un intero anno ha ingannato la scuola, presentando un falso certificato che attestava l'avvenuta vaccinazione della figlia.

"La vicenda risale allo scorso anno scolastico: c'erano 70 bambini iscritti e la figlia della signora era l'unica a non avere le certificazioni".

Pallotta: "Ronaldo alla Juve, come l'hanno pagato?"
In Spagna ci sono 4-5 squadre forti, in Germania e Francia meno, in Inghilterra 6-7 e in Serie A altrettante. Penso semplicemente che in Italia sia diverso e prima di tutto credo che sia importante per la Serie A.

Instagram censura Claudio Santamaria e Francesca Barra (ma lui non si ferma)
La coppia è convolata a nozze per la seconda volta lo scorso luglio, dopo un matrimonio lampo a Las Vegas appena un anno fa. L'ultima è particolarmente intima: sono nudi, abbracciati, ma coperti da un vetro opaco di una doccia .

"Demolito il mio studio": la denuncia di Ai Weiwei
L'artista - reclutato in rete un gruppo di volontari - diede inizio a una serie di investigazioni sulle cause della tragedia. Critico feroce del governo, l'artista è stato costretto agli arresti domiciliari per quattro anni fino al 2015.

Dopo la segnalazione la scuola materna Maria Bambina Esine ha rilasciato un comunicato: "La Scuola Materna, una volta concluse le opportune verifiche, si riserva di procedere con ogni strumento a sua disposizione per la tutela dei piccoli utenti e delle loro famiglie". Poi hanno "ricevuto moltissime segnalazioni da tutta Italia". "Se quanto riportato dalle notizie fosse vero - dichiara Viviana Beccalossi, consigliere lombarda del Gruppo Misto, annunciando una interrogazione urgente - sarebbe la dimostrazione di quanto sia importante fare chiarezza sulla questione vaccini e che affidarsi all'autocertificazione da parte dei genitori, peraltro senza controlli, sia davvero una follia, oltre che un vero pericolo per i bambini, specie per quelli con problemi immunitari".

Il caso è esploso qualche giorno quando la mamma 'no vax´ bresciana si era vantata su Facebook di aver presentato una documentazione vaccinale falsa per l'iscrizione di sua figlia alla scuola materna. Ecco, io ho fatto così: l'ho preso, scannerizzato, cambiato data, fotocopiato e portato alla materna. Ora spetterà a chi di dovere accertare se effettivamente il documento consegnato dalla mamma no-vax sia stato o meno falsificato. Renzi condivide quindi la lettera di un medico, la dottoressa Silvia Braccini, perchè "quello che scrive mi sembra sacrosanto".

Share