Genova, il crollo tragico del ponte Una ragazza siciliana tra le vittime

Share

Tra le prime vittime di cui si è conosciuta la storia ci sono i componenti di una famiglia di Campomorone, in provincia di Genova. Roberto Robbiano, 44 anni, la moglie Ersilia Piccinino, 41 anni, e il figlio Samuele, di soli 8 anni, stavano andando in vacanza.

Le operazioni dei soccorritori sono andate avanti per tutta la notte e, prima dello stop, sono proseguite senza sosta nella speranza di trovare sopravvissuti sotto le macerie. Il loro amore era nato nelle corsie dell'ospedale di Pisa dove lavoravano entrambi. "Che gli angeli lo accolgano in cielo, nel regno dei giusti e delle anime pure". Il club ha espresso il suo dolore sul suo sito.

Tra le vittime anche Elisa Bozzo, di cui per ore gli amici hanno cercato notizie fino alla conferma della terribile verità. Accertata anche la presenza di tre cittadini cileni tra i deceduti. Si tratta di Juan Figueroa Carrasco 69 anni, residente a Genova da oltre quaranta.

Mentre la procura indaga sul crollo, gli esponenti politici iniziano a mettere sotto processo quelli che per loro sono i responsabili. Entrambi vivevano in Italia da molti anni. Tra le vittime straniere anche quattro ragazzi francesi: Nathan Gusman, 20 anni, Melissa Artus, 22, Axelle Nemati Alizè Plaze, 20, William Pouzadoux, 22. Il loro coinvolgimento è stata confermata dalla sorella di quest'ultimo a "Le Parisien".

Caparros: "N’Zonzi? Ha due anni di contratto. Se arrivano offerte…"
La clausola presente nel contratto del centrocampista è di 40 milioni , mentre la Roma è disposta a presentare un'offerta da 35 . Il mediano transalpino, fresco campione del Mondo con la Francia, vuole lasciare la Spagna e provare una nuova esperienza.

Spalletti, Modric? credo resti al Real
Come previsto, intanto, il croato ieri s'è imbarcato per Tallinn , dove domani giocherà la Supercoppa europea con il Real Madrid . Il croato vuole l'Inter , ma Florentino Perez non vuole perdere un altro pezzo da novanta.

La conferenza stampa di Bonucci alla Juventus: "Mi mancava casa"
Quando ti sei pentito di essere andato al Milan? "Ho imparato che le decisioni prese nei momenti di rabbia non sono giuste". Speriamo di poterlo mettere molto presto perché significherebbe che siano tornati a remare tutti nella stessa direzione.

A Genova si è continuato a scavare per tutta la notte e si continuerà in questo Ferragosto di lutto per il crollo di ieri del Ponte Morandi sull'autostrada A 10. "Questa tragedia ha dei responsabili e io voglio che i responsabili mi risarciscano perché merito di finire la mia vita con dignità". I morti, secondo gli ultimi dati della prefettura, sono saliti a 39 Di questi, cinque non sono stati ancora identificati. Continuando poi: "Abbiamo attivato tutte le procedure per l'eventuale revoca delle concessioni e per comminare multe fino a 150 milioni di euro [.]". Resta vivo il timore per la stabilità del pilone del viadotto ancora in piedi dopo il cedimento della campata centrale. Così hanno lasciato l'auto con la chiave nel cruscotto e le portiere aperte e sono fuggiti.

Intanto in mattinata il premier Giuseppe Conte si è recato al Policlinico San Martino dove sono ricoverati i 15 feriti nel disastro del ponte. Nella tarda serata di ieri il sindaco Dario Nardella ha voluto esprimere cordoglio per la famiglia. Il grande viadotto sul Polcevera era sul percorso dell'A10 gestita da Autostrade per l'Italia.

Report 2011, intenso degrado per traffico - Il tratto autostradale A10 a Genova e l'innesto sull'autostrada per Serravalle producono "quotidianamente, nelle ore di punta, code di autoveicoli ed il volume raggiunto dal traffico provoca un intenso degrado della struttura del viadotto 'Morandi', in quanto sottoposta ad ingenti sollecitazioni". Prima di tutto si dimettano i vertici.

La Protezione civile ha attivato il numero verde 800 640 771. Poi la riunione dell'esecutivo con l'arrivo anche del titolare dell'Interno, Matteo Salvini, e di quello dell'Istruzione, Marco Bussetti.

Share