MotoGP Austria, Marquez: "L’importante è vincere la guerra"

Share

Negli ultimi giri abbiamo assistito ad un duello tra giganti, di piloti che non si sono risparmiati e che hanno completamente dimenticato la vita delle loro gomme. A una decina di giri dalla fine, le gomme di Marquez hanno cominciato a cedere e le due Rosse si sono avvicinate.

DOVIZIOSO - C'è rabbia nelle parole di Andrea Dovizioso, rabbia ma anche consapevolezza che, forse, più del terzo posto non poteva ottenere nel Gp di Austria di MotoGp. Malissimo Valentino Rossi, 14esimo in griglia: si tratta della peggior posizione in griglia da Australia 2016, quando partì 15°.

Gran premio d'Austria: Marquez c'è, la Ducati di Dovizioso e Lorenzo pure. "Io andavo piu' forte in alcuni settori, soprattutto in salita, lui era molto forte in frenata, ma nell'ultimo giro non mi aspettava all'esterno e dopo che l'ho superato ho rischiato tantissimo in frenata". In gara molto in difficoltà nell'attaccare Jorge, poi costretto a mollare. "Le Ducati facevano la differenza in rettilineo, ma ci ho provato comunque". Non eravamo tanto a posto, ma siamo veloci.

MotoGP | Domenica test a Misano per Yamaha, Ducati e Aprilia
MotoGp Ducati, Lorenzo vola nei test di Misano e sogna il titolo

" Mi sono divertito molto, sono arrivato secondo però ho dato veramente tutto".

Grazie alla vittoria, Bezzecchi allunga in testa alla classifica del mondiale con un vantaggio di 12 punti rispetto alla spagnolo, tornato oggi in gara dopo aver mancato la prova di Brno di domenica scorsa per una frattura del polso subita in una caduta nelle prove libere del venerdì. Marquez allunga così in classifica generale ai danni di un Valentino risalito dalla quattordicesima posizione di partenza sino alla sesta, un +59 sul Dottore che lo pone al riparo di ogni possibile sorpresa negativa verso quello che, salvo improbabili cataclismi sarà il quinto titolo iridato nella classe regina per il 25enne catalano, il settimo complessivo di una carriera che sta già riscrivendo tutti i record nella storia di questo sport e che promette di farlo ancora a lungo.

I due non si sono risparmiati e il campione del mondo ha capito che l'anno prossimo non sarà facile stare davanti a Lorenzo con la stessa moto.

Di Maio, via concessione ad Autostrade
Direi che l'annullamento governativo è la strada migliore (la più veloce e senza indennizzo). Autocamionale della Cisa è concessionaria dal 12 novembre 2010 al 31 dicembre 2031.

Spagna: cede piattaforma durante concerto rap di Rels B, 300 feriti
Una passerella di legno è crollata mentre era piena di gente che assisteva all'esibizione di un artista rap durante " O Marisquino ".

Mamma no-vax falsifica i certificati, denunciata dalla scuola
Ora spetterà a chi di dovere accertare se effettivamente il documento consegnato dalla mamma no-vax sia stato o meno falsificato . Renzi condivide quindi la lettera di un medico, la dottoressa Silvia Braccini , perchè "quello che scrive mi sembra sacrosanto".

Share