Milan rimontato e battuto, Gattuso: "Siamo spariti sul 2-1"

Share

Il rammarico più grande è essere scomparsi dal campo al 2-1.

BICCHIERE MEZZO VUOTO - La squadra rossonera ha gestito il 2-0 non da squadra sicura di se stessa, ma da formazione vagamente insicura.

"Oggi mi brucia - conclude Gattuso a Sky - al di là del rapporto con Ancelotti, non si può venire qui a fare una partita simile e tornare a casa con zero punti".

E' impietosa l'analisi del match da parte del tecnico rossonero. Le reti di Bonaventura e Calabria a illudere tutti, poi la doppietta di Zielinski e il gol di Mertens a ribaltare i rossoneri: "Il Napoli ha qualità - ha ammesso - ma noi ci abbiamo messo del nostro". E' una squadra con grande paura, questo è demerito mio.

Nave Diciotti, Fico e Guardia Costiera contro Salvini
Intanto anche la Dda di Palermo ha avviato un'indagine per associazione a delinquere finalizzata al traffico di essere umani. Salvini gli ha risposto a muso duro: "Tu fai il presidente della Camera , io faccio il ministro dell'Interno ".

Winona Ryder: "Io e Keanu Reeves sposati davvero sul set di Dracula"
Keanu Reeves , presente anche lui durante l'intervista, ha chiesto: " Abbiamo detto sì? ". E se Winona Ryder e Keanu Reeves fossero sposati?

Terremoti: Indonesia, tre morti a Lombok
L'epicentro del sisma è stato rilevato a 270 km a est di Levuka nelle Fiji ea 275 miglia (443 km) a ovest di Neiafu a Tonga. Una nuova forte scossa di terremoto è stata registrata sull'isola di Lombok , in Indonesia .

MERTENS: VITTORIA MERITATA - Dries Mertens, autore del gol decisivo, parla di vittoria meritata: "Abbiamo giocato bene, meritavamo la vittoria già nel primo tempo, il Milan ha fatto soltanto due e tre tiri in porta". Non dobbiamo dare campo agli avversari, dopo il 2-1 siamo andati in grandissima difficoltà.

Romagnoli: 6 Tiene Milik senza troppi problemi e sbroglia diverse situazioni con buona personalità, forse un po' troppo timida la chiusura su Allan in occasione del terzo gol.

" Non puoi pensare che un errore possa condizionare la gara, dopo il 2-1 siamo spariti dal campo con un'interpretazione tattica disastrosa, e il primo responsabile sono io."
"Ma in una partita dominata per 55 minuti un errore ci può stare, ma al primo errore subiamo una mazzata e bisogna migliorare". Poi ci siamo sfilacciati a livello psicologico, abbiamo perso l'unità e abbiamo per questo perso. Ma al momento la tifoseria non sembra volerne pagare le conseguenze con un San Paolo ancora in divenire dal punto di vista dei lavori. "Bakayoko deve imparare la giusta postura al ricevimento del pallone, però non basta una settimana di lavoro".

Share