Inter-Torino, clamorosa sorpresa nella formazione di Spalletti

Share

Sandro Mazzola, storico ex giocatore dell'Inter, è intervenuto a RMC Sport per commentare il deludente pareggio dei nerazzurri contro il Torino: "Forse manca la mentalità, perchè i calciatori non mancano". Vincere tutte le partite non è semplice, dobbiamo ancora fare dei passi in avanti e raggiungere Napoli e Roma, prima ancora della Juventus. "Con Spalletti? Tutto normale, non ci sono mai stati problemi". Insomma i nerazzurri sono sostanzialmente allo stesso punto di prima e, con una distanza di 5 punti dalle altre, non sono tra i protagonisti come tutti si aspettavano. Abbiamo preso un goal difficile da spiegare , poi è chiaro che nella testa ti rimane e per quella che è la realtà della squadra iniziano ad esserci delle pressioni.

Caso Diciotti, nessun accordo a Bruxelles. Conte: "Ne trarremo le conseguenze"
Moavero , dal canto suo, ha spiegato come la visione italiana presenti punti di dissonanza da quella ungherese. Questo il lapidario commento attribuito dall'Ansa a fonti del Viminale , ma che dipinge bene la situazione.

Ilva, Di Maio: da parere Avvocatura forti criticità
L'Avvocatura ha rilevato nella procedura di vendita qualche imperfezione, ma niente di così grave o importante da pregiudicarne la validità.

WEC 6 Ore di Silverstone, altra vittoria per Alonso
Il due volte iridato del Circus si è detto pienamente soddisfatto del lavoro svolto da Toyota in queste prime gare. Sulla Ts050 #7 la parte anteriore del pattino si è piegata di 9 mm su entrambi i lati sotto il carico dei 2.500 N.

Invece no. E siamo riusciti a prendere 2 gol! E' preoccupante non avere una reazione corretta dopo un episodio così, sono purtroppo momenti che hanno caratterizzato l'Inter anche negli ultimi anni, stagione scorsa compresa. Toccherà dunque adesso a Luciano Spalletti provare a invertire al più presto la tendenza evitando così guai peggiori: nonostante i numeri impietosi di questo avvio, c'è comunque un doppio precedente che in qualche modo sorride a Spalletti. "Si perde qualsiasi connotato e non c'è verso di invertire rotta". "Questo dà alcuni vantaggi". A differenza di Reggio Emilia, il match del Meazza ha visto una squadra più cattiva, pronta a mordere fin da subito a centrocampo senza mai arretrare e mantenendo gli spazi in maniera quasi perfetta. "Certo se ripeteremo prove come quella con il Sassuolo, siamo davvero l'anti-nessuno".

Share