Milan, Gattuso: "Brucia perdere così. Higuain ci può dare tanto"

Share

Poi il ritorno del Napoli è stato devastante: così come successo contro la Lazio, gli azzurri hanno vinto in rimonta ma stavolta ribaltando il doppio svantaggio nel giro di mezz'ora grazie alla doppietta di Zielinski e all'acuto decisivo di Mertens.

Ripresi gli allenamenti a Milanello dopo la sfida di Napoli, Gennaro Gattuso è tornato a parlare ai microfoni di Milan TV analizzando la sconfitta del San Paolo, con la testa già rivolta al big match di venerdì 31 agosto contro la Roma a San Siro. Ricordiamo ai naviganti (e ai critici di ogni razza e religione) che a Napoli nelle ultime tre stagioni hanno perso dalle duemila alle tremila squadre, ricordiamo che un gruppo che aveva problemi fino a un mese fa non può diventare l'Olanda di Cruyff per magia, ricordiamo soprattutto che siamo noi ad aver detto "Beh questo Milan è una squadra che vale il quarto posto!" e "beh, questo Napoli quest'anno vale poco!", salvo poi cambiare opinione in dieci giorni e invertire la filastrocca ("Il Milan ha troppi problemi...", "Il Napoli è una certezza...").

Milan rimontato e battuto, Gattuso: "Siamo spariti sul 2-1"
Poi ci siamo sfilacciati a livello psicologico, abbiamo perso l'unità e abbiamo per questo perso. Non dobbiamo dare campo agli avversari, dopo il 2-1 siamo andati in grandissima difficoltà.

Ritardi o niente partita, Dazn a rilento
I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell'utente.

La poliziotta allatta il bimbo malnutrito di una donna appena arrestata
Nulla di strano, se il bimbo non fosse di Celeste, ma di una donna arrestata poco prima. L' immagine ha avuto più di 150mila condivisioni in una manciata di ore.

Milan, è Gattuso l'allenatore della rinascita? "Siamo forti, dobbiamo correggere qualche errore, ma ci vuole tempo anche se non ce n'è molto a disposizione". Sono tutti argomenti che il mister ha trattato nelle recenti dichiarazioni: "Ancelotti ha parlato del Milan, di Gattuso, della bellezza di rincontrarlo ed altro ancora". Abbiamo fatto tutto il contrario di quello che dovevamo, interpretando la gara dal punto di vista individuale e non piu' come una squadra. "Ripartire dai 60 minuti in cui siamo stati padroni del campo, da quella mentalità, dai reparti uniti, la squadra corta e le ripartenze". Higuain? Io sono molto contento della sua prestazione anche se potevamo servirlo meglio.

Share