F1, flop Ferrari a Monza: il titolo a Hamilton vale 1,55

Share

Dopo aver fatto i complimenti al compagno di squadra, Sebastian Vettel ha invece ammesso che il suo giro "non è stato perfetto, ma la cosa importante è il risultato di squadra". La fragilità è sinonimo di umanità, ed è per questo che a Vettel consiglio - molto sommessamente - di iniziare a pensare soltanto a divertirsi guidando la Rossa e di navigare a vista, di tappa in tappa, senza fare calcoli in chiave iridata. Con l'ultimo cambio gomme Bottas lo scudiero sfila dietro Raikkonen e Hamilton mentre Vettel continua la sua rimonta.

Al 28mo giro pit stop Hamilton che rientra terzo alle spalle di Bottas e Raikkonen. Una mossa che ha costretto l'ex Toro Rosso ad una gara a inseguimento terminata con un quarto posto amarissimo, grazie alla penalizzazione di un combattivo Verstappen.

"E' partito bene ed ha superato Sebastian, obbligandolo a commettere un errore enorme, che lo ha fatto finire in fondo. Non bisogna mai mollare". Ma a Monza Hamilton ha già dimostrato di saper vincere. A ogni cosa negativa corrisponde una positiva.

RAIKKONEN Le gomme rovinano il più bel week end di Raikkonen degli ultimi anni costringendolo ad un amarissimo secondo posto. "Alla fine è stato impossibile lottare", ha detto Raikkonen. Poi, a dieci giri dalla fine, il britannico ha passato Kimi Raikkonen, fin lì in testa, in crisi con le gomme. Quarto Valtteri Bottas (159).

Sentenza Genova, Salvini: ''Il nome Lega non si tocca''
Così il vicepremier Matteo Salvini alla festa della Lega ad Alzano Lombardo riferendosi all'inchiesta in corso sul partito. Sono circa 150 gli under 30 che a partire dal primo gennaio 2018 hanno sottoscritto la tessera della Lega .

Giorgetti: "condanna per i 49 milioni? La Lega chiude"
Al Partito Democratico non è sfuggita l'intervista a Giancarlo Giorgetti [VIDEO ], così come non ha potuto fare a meno di commentarla.

Serie A, Milan-Roma in diretta dalle 20.30: le probabili formazioni
A San Siro finisce 2-1 per i rossoneri, in vantaggio nel primo tempo con il gol di Kessie (40'). A forza di parlare di moduli non si guarda il vero problema della Roma attuale, ovvero la tigna.

I tifosi della Ferrari, come c'era da aspettarsi, non si sono trattenuti dal manifestare la propria delusione per la sconfitta della loro beniamina. Forse, l'anno prossimo per il circuito brianzolo sarà l'ultima volta che arriverà la Formula 1, sempre più diretta verso piazze orientali e danarose. Ce n'è di tutti i tipi: mountain bike e cicli da città, mezzi vecchi di seconda mano e costosi telai all'ultimo grido, dimensioni da bambino e da adulto...

Merito dell'attesa è anche di Liberty Media, la nuova proprietà americana che per l'occasione ha organizzato l'F1 Milan Festival, tenutosi con tanti eventi e piloti nei giorni scorsi a Milano, a pochi chilometri da Monza.

"Lewis è stato strepitoso, è per questo che è considerato uno dei migliori di oggi, ma anche uno dei migliori di tutti i tempi". Queste il giudizio di Sebastian Vettel. "La mia gara era ormai compromessa, ho provato per la squadra e i tifosi". Lewis non mi ha lasciato spazio, quindi non avevo alternative. Il distacco in classifica da Lewis? "Non poteva fare meglio di così". Ma i punti persi da Hamilton fanno male in classifica: ora l'inglese guida il Mondiale con 30 lunghezze di vantaggio.

Share