Ilva, entro il 2021 10.300 assunti

Share

Prudenti i sindacati sull'ipotesi di chiudere con un accordo. Quanto al contratto integrativo, i sindacati hanno chiesto che Mittal preveda sul Pdr 2019 e 2020 un "una tantum" che possa tradursi in un aumento salariale del 4%. La proposta iniziale del Gruppo che rileverà l'Ilva prevedeva l'assunzione di 10.300 unità entro il 2021 e di altre 200 alla scadenza del piano industriale fissata al 2023.

Di Maio ha ribadito che la gara presenta profili di illegittimità ma che può essere annullata solo se viene a mancare l'interesse pubblico, "una supercazzola": così "se il tavolo raggiunge risultati su ambiente e lavoro, la gara non può essere revocata per legge".

Dossier Viganò, Papa: "Preghiera dinanzi a chi cerca scandalo" video
Papa Francesco reagisce così - finora - ai duri attacchi che da qualche giorno sta subendo dall'ex nunzio negli Usa , l'arcivescovo Carlo Maria Viganò .

Terremoto di magnitudo 3.7 nelle Marche
Gli abitanti di Bari, Lecce , Brindisi e di parte del Salento hanno sentito il terremoto , seppur per qualche secondo. Scossa di tipo sussultorio ben avvertita in particolare tra Rimini, Cattolica, Pesaro , Fano , fino ad Ancona e Jesi.

Uomini e Donne, Lorenzo Riccardi e Luigi Mastroianni nuovi tronisti?
Sembra che i due nuovi tronisti maschi della nuova stagione di Uomini e donne siano due volti conosciuti al grnde pubblico. Lorenzo Riccardi è stato uno dei personaggi più discussi della scorsa stagione di Uomini e Donne .

Nel testo della bozza si fa anche riferimento ai sindacati firmatari dell'eventuale accordo, ai quali si chiede che "si impegnino a raggiungere con Am InvestCo e/o le affiliate, a fronte dell'assunzione dei dipendenti in organico dell'amministrazione straordinaria, specifiche intese, comprese riduzioni dell'orario di lavoro, che consentano di assicurare costi del lavoro invariati". Il suo obiettivo sarebbe di arrivare ad un accordo entro venerdì 7. Nelle trattative sindacali può trovare qualcuno che la pensa diversamente", ha detto Bentivogli, a cui ha replicato subito Di Maio: "E un piacere dibattere con lei. Il governo dice che se c'è l'accordo non annulla la gara: "un po' scarica le sue responsabilita' sulle parti sociali, non e' molto responsabile per chi governa il Paese". Pessimismo, quello di Francesca Re David, che potrebbe essersi affievolito alla fine delle contrattazioni notturne. "Bisogna recuperare tutto il tempo sprecato dal governo - ha aggiunto Marco Bentivogli della Fim-Cisl -".

Share