Roma, Totti: "La Juventus fa un campionato a parte"

Share

Invece è già passato un anno da quando Francesco Totti ha appeso gli scarpini al chiodo, una decisione sofferta per la più grande bandiera che la Roma abbia mai avuto, una scelta che comunque non lo ha allontanato dalla società tanto amata. Francesco Totti, da giocatore, ha vissuto tutto questo e ora chiede un po' di equilibrio e pazienza, ammettendo ancora una volta che la Juventus gioca ormai un campionato a parte. Noi facciamo un campionato con Milan, Inter, Napoli, Lazio, la Juve è fuori concorso e la gente deve saperlo. Giochiamo un secondo campionato, i bianconeri sono fuori concorso. Si hanno altre aspettative. Tutti vorrebbero arrivare in finale di Champions e vincere il campionato, ma la realtà è un'altra: "noi cerchiamo di arrivare tra il secondo e il quarto posto". Totti ha scelto la seconda via, quella della sincerità spietata: "Bisogna essere realisti: la Juventus fa un campionato a parte, è inutile nasconderlo". Vogliamo passare il turno in Champions, dobbiamo essere più uniti che mai perché con l'unione si va lontano e di accantonare tutte queste dicerie extra Trigoria. Dimostrerà il suo valore, come già fatto lo scorso anno. Roma è una piazza particolare, che si aspetta grandi risultati, che ha voglia di vincere. Sentivo in giro dire che è tanto tempo che non si vince, ma anche le altre squadre non vincono perché vince solo la Juve. Sappiamo come i tifosi sono orgogliosi e amorosi nei confronti della squadra: senza di loro non possiamo andare da nessuna parte. "Dopo 3 partite non possiamo giudicare un'annata, il mister sa come uscirne e la squadra deve essere brava a seguirlo". Anche io a 18 anni volevo sempre giocare, è normale. Sono ragazzi, è normale vogliano giocare, chiunque vuole scendere in campo. Perciò stare qui a giudicare Monchi dicendo che è un caprone e un incapace è superfluo. Dalle interviste ognuno estrapola ciò che vuole. La Roma ci punta fortemente e mostreranno il loro valore. Lui si sarà mosso con la società in determinati modi.

Ed ecco quindi il tentativo di equilibrare un ambiente tanto portato ad esaltarsi quando le cose vanno bene quanto a deprimersi appena arrivano risultati altalenanti, inevitabili in questa fase della stagione e con una rosa così giovane e ricca di scommesse. Ha venduto grandi giocatori ma ne ha comprati altri altrettanto grandi, alcuni giovani di prospettiva, giocatori che possano fare già bene adesso. "A fine anno si può fare un bilancio ma non a tre giornate dall'inizio".

La UEFA annuncia: "Sarà rivista la regola dei gol in trasferta"
Gli allenatori avrebbero portato alla ribalta il desiderio di veder abrogata la regola che il gol in trasferta vale doppio . Abbiamo affrontato una lunga analisi tecnica della stagione, un argomento che è il pane quotidiano degli allenatori .

India, crolla un ponte a Calcutta: diversi feriti
Successivamente il ministro ha smentito la presenza di vittime: tutte le persone coinvolte sarebbero state liberate e sono ferite. Le operazioni di soccorso procedono con grandi difficoltà per le enormi dimensioni del tratto di viadotto crollato.

Serie A, diluvio a Torino: gara ripresa dopo la sospensione
I ferraresi cercheranno di mantenere la vetta per quanto più a lungo possibile, mentre i granata cercano ancora la prima vittoria. La scorsa stagione la SPAL ha avuto problemi in trasferta, vincendo solo tre delle 19 trasferte e segnando appena 17 gol.

SULL'ADDIO AL CALCIO - "Sono riuscito a rivedere le immagini del mio addio al calcio, dopo Roma-Genoa".

Share