Nations League - Mancini: "Pochi italiani in campo, ci sono delle difficoltà"

Share

Termina con un pareggio la prima uscita ufficiale in Nations League della nuova Italia di Roberto Mancini. Roberto Mancini sa che è un problema che ci portiamo dietro da circa dieci anni, da quando hanno appeso le scarpe al chiodo campioni del calibro di Totti, Del Piero e prima ancora di loro un certo Roberto Baggio. Il dirigente nerazzurro, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ha replicato a questo allarme affermando che in campionato è giusto che scendano in campo i giocatori più bravi, indipendentemente dalla nazionalità. "Nel primo tempo abbiamo commesso qualche errore tecnico e non dobbiamo farlo - ha detto dopo il match il ct, che al Dall'Ara aveva debuttato 16enne anche da ca cliatore - ma poi nel secondo tempo i ragazzi sono stati bravissimi". "Ad esempio, ho chiamato Zaniolo, centrocampista della Roma, sebbene lui non abbia mai giocato in A, perché è un Under 19 arrivato in finale agli Europei". A credere nel futuro dei giovani è tuttavia la Francia, dove nella Ligue 1 hanno giocato 52 calciatori per un totale di 9192 minuti giocati: quasi 115 minuti concessi a ogni ragazzo. "Un po' di difficoltà le abbiamo, vedremo se cambiare tatticamente". Caldara sta giocando poco, ma è giovane e ne risentirà meno. Il suo discorso, conciso ma determinato, ha scosso il calcio italiano, tra tifosi ed esponenti del mondo calcistico.

PENSIERI E PAROLE - E intanto l'Inter per la lista Uefa sacrifica Gagliardini "Non mi permetto di entrare negli interessi di una società". La speranza è che il "Gallo" ritorni a segnare a raffica come un anno e mezzo fa, prima che cominciassero i vari infortuni. Balotelli doveva scontare tre giornate di squalifica, è rientrato ora. Se ha qualità e le confermerà, verrà richiamato. Sulle rivali, Mancini sostiene: "Nel nostro gruppo ci sono selezioni sulla carta più forti di noi". Penso che Mancini sia la persona più adatta per portare avanti questo nuovo percorso. Verratti? Dovrebbe rientrare per la prossima chiamata: "speriamo". "Può esserci molto utile".

Gli incubi di Sarri: "Ripenso ancora a Fiorentina-Napoli. Per forza"
Ora modifica quella dichiarazione: "Chi sa di sport è consapevole del fatto che abbiamo perso lo Scudetto in albergo ". Un'avventura che potrebbe riproporsi in futuro: " Può essere l'obiettivo concludere la carriera al Napoli ".

Art Selfie, un'app di Google ci dirà a quale opera d'arte assomigliamo
Oggi questa feature è approdata ufficialmente in tutto il mondo e dovrebbe essere già disponibile nell'app per Android e iOS . Un'opportunità per imparare, e scoprire dipinti e artisti di cui forse non si è mai sentito parlare.

Libia, ignorata la tregua. La condanna di Italia, Usa, Gb e Francia
Ci sono quasi 200 morti in città negli scontri dei quartieri Abu Salim, Salahaddin e Rabiah, oltre che all'aeroporto. Ieri sera il consiglio presidenziale libico , guidato dallo stesso al Sarraj, ha proclamato lo stato di emergenza .

", sono emozionato di iniziare a giocare per i tre punti".

Share