Vaccinazioni, i Nas al Sant’Anna Controlli incrociati scuole-ospedale

Share

Se venisse approvato - e se successivamente venisse approvato anche il decreto milleproroghe che lo contiene - sarà possibile iscriversi all'asilo e alla scuola dell'infanzia presentando solo un'autocertificazione, a patto però di presentare i documenti ufficiali entro il 10 marzo dell'anno prossimo. Al momento - spiega quindi la deputata pentastellata - quindi nessuna novità: "né per le famiglie, che potranno continuare a presentare le autocertificazioni come hanno fatto l'anno scorso, né per i presidi, che continueranno a limitarsi a trasferire tutta la documentazione presentata dai genitori alle Asl, senza quindi oneri aggiuntivi".

La clamorosa notizia è stata resa nota dal capogruppo Pd in Commissione, Vito De Filippo: "La maggioranza M5S-Lega della Commissione Affari sociali ha proposto la soppressione del comma 3 dell'articolo 6 del decreto legge Milleproroghe, che prevede la proroga dell'obbligo di vaccinazione per l'iscrizione scolastica". Mentre la confusione continua a tenere banco tra scuole e famiglie, sarebbe pronto un emendamento della maggioranza per confermare l'obbligo delle vaccinazioni per la frequenza scolastica. "Si tratta di una clamorosa retromarcia e di una straordinaria vittoria della buona politica, della scienza e del buon senso". Ieri, durante le audizioni, i medici, i pediatri e gli esperti degli Istituti superiori di Sanità, avevano contestato nel merito le ragioni di una scelta che metteva a rischio la salute dei bambini. "E' un successo importante ottenuto anche grazie al contributo decisivo dei parlamentari del Partito democratico". A questo punto i relatori, Giuseppe Buompane e Vittoria Baldino, entrambi di M5s, hanno presentato il nuovo emendamento che se aggiunge a quello depositato ieri, con il quale si cancella la norma introdotta in Senato (emendamento Taverna) che cancellava l'obbligo.

Soleil Stasi: "Io e Marco Cartasegna si sono lasciati"
Stavamo affrontando un periodo un po' difficile, per un po' di motivi, non stavamo andando più d'accordo. Oggi, però, anche questa storia è finita e ad annunciarlo è stata proprio la Sorge .

Serie A Milan, Leonardo: "Energia positiva intorno alla squadra"
Sul coinvolgimento dopo 1 mese di Milan: "Sì, ma penso che tutti sono abbastanza coinvolti". Sarà legato per sempre, poi da tutto questo possono nascere delle cose in futuro.

Diciotti, dileguati 40 immigrati. E il Papa gli manda i gelati
Sono almeno 50 i migranti che erano a bordo della nave Diciotti che si sono allontanati dal centro di accoglienza. Erano destinati a varie diocesi italiane.

"Sui vaccini il nostro Paese ha bisogno di una disciplina organica e razionale. L'obbligo e le eventuali sanzioni verranno quindi discussi nella sede opportuna, come è giusto considerata l'importanza di tali temi".

Le scuole dell'infanzia di via Alciato e di via Briantea e le primarie di via XX Settembre e di via Fiume: appartengono ad alunni di questi plessi le autocertificazioni sui vaccini presentate dalle famiglie e che i Nas hanno controllato a campione. Nelle settimane scorse è esploso il caso di una mamma bresciana che aveva presentato un certificato non veritiero. Nei prossimi giorni avrà invece inizio il controllo incrociato della documentazione, mettendo in correlazione i dati raccolti nelle scuole e nelle Asl con le dichiarazioni dei genitori.

Share