Epidemia di polmonite, la procura di Brescia apre un'inchiesta

Share

Legionella esclusa. "A quanto riferito da ATS entrambe le morti nel distretto interessato dei casi di polmonite non sono dovute a legionella". "Se del caso provvedere alla loro sostituzione; a portare la temperatura dell'acqua calda a 70-80°C per tre giorni consecutivi assicurando il suo deflusso da tutti i punti di erogazione per almeno 30 minuti al giorno".

Il numero dei casi di persone che si sono presentate in pronto soccorso nelle ultime ore è aumentato toccando quota 150. Questa indagine non esclude comunque la presenza del batterio, pertanto verranno effettuati ulteriori approfondimenti.

Evitare di innaffiare i giardini con pompe a diffusori a spruzzo, non usare acqua del rubinetto per riempire gli apparecchi per aerosolterapia o ossigenoterapia.

La polmonite è un'infiammazione degli alveoli polmonari, la parte terminale dei polmoni, che hanno la funzione di estrarre dall'aria l'ossigeno necessario alle cellule e di cedere l'anidride carbonica: l'infezione rende difficile lo scambio gassoso e quindi la respirazione.

Champions in tv: le partite della Rai
Per ciascun turno della fase a gironi della Champions League la Rai trasmetterà la partita di una delle quattro squadre italiane. I giorni di disputa dei match non sono cambiati, saranno sempre il martedì e il mercoledì .

Art Selfie, un'app di Google ci dirà a quale opera d'arte assomigliamo
Oggi questa feature è approdata ufficialmente in tutto il mondo e dovrebbe essere già disponibile nell'app per Android e iOS . Un'opportunità per imparare, e scoprire dipinti e artisti di cui forse non si è mai sentito parlare.

Controlli dei Nas documenti vaccini
Non è chiaro se si tratta di casi isolati o se quest'anno emergerà davvero una significativa tendenza alla falsificazione . I militari si sono concentrati, in particolare, sulla conformità dei documenti rispetto alle disposizioni ministeriali.

In Italia l'incidenza della polmonite sul territorio è di meno di due casi su 1000 abitanti. Sono a rischio di polmonite anche fumatori e persone con il sistema immunitario indebolito. "I nostri idraulici sono al lavoro per avere tutto in ordine per l'inizio delle scuole" gli fa eco il primo cittadino di Montichiari. Il contagio non avviene bevendo acqua, ma inalando goccioline di quella infetta. La probabilità di contagio da persona a persona: "non basta il semplice contatto fisico". Ogni anno vengono riportati circa 1400-1500 casi di legionella: non è rara o sporadica, ma è presente costantemente sul territorio.

Giulio Gallera, assessore regionale alla Sanità, ha dichiarato in merito alla vicenda: "Il personale di vigilanza del dipartimento di igiene e prevenzione sanitaria e del laboratorio di sanità pubblica di Ats Brescia è impegnato nella verifica della rete idrica dei comuni interessati: i tecnici stanno effettuando campionamenti dalle acque potabili mentre sono in corso in laboratorio analisi specifiche".

E, ancora, meglio evitare di stazionare accanto alle fonti di emissione di acqua vaporizzata, ad esempio gli irrigatori automatici o le fontane delle abitazioni, fare la doccia solo dopo aver fatto scorrere l'acqua calda e fredda ed essersi momentaneamente allontanati dal punto di emissione dell'acqua e avere aperto le finestre, e evitare di usare le vasche con idromassaggio.

Share