Prezzo benzina, Bitonci: primo taglio accise in vista

Condividere

Sulle accise sulla benzina "presenteremo martedì una proposta che, peraltro, Matteo Salvini già conosce". Ad assicurarlo è il sottosegretario all'Economia, Massimo Bitonci, in un'intervista al Messaggero. Ma per sapere di quanto saranno tagliate è ancora presto: "Stiamo ancora facendo i conteggi". Ancora non è chiaro quali accise verranno riviste, l'idea è comunque di puntare ad un taglio di quelle più datate nel tempo - alcune risalgono alla guerra in Eitopia, altre alla tragedia del Vajont del 1963 o all'alluvione di Firenze del 1966 - che potrebbe portare ad una riduzione nel prezzo dei carburanti fino a 10 centesimi al litro. Soltanto pochi giorni fa, come riportato da Il Messaggero, Salvini aveva dichiarato che il taglio delle accise sulla benzina "era nel programma della Lega e del centrodestra". Ci sarà una misura sulle aliquote Irpef per il 2019. Poi per il 2020-2021 ci ha chiesto di preparare una flat tax" annuncia Bitonci nel colloquio con Andrea Bassi circa il pacchetto fiscale per la prossima manovra - "La manovra è in fase di scrittura, dobbiamo tenere conto delle risorse disponibili: "proporremo una riduzione della prima aliquota dal 23% al 22%".

Dopo le dichiarazioni del Ministro dell'Interno Matteo Salvini sul taglio delle accise sulla benzina, arrivano altre conferme a riguardo. "Sarà un primo segnale".

Napoli, guai per Ancelotti: infortunio al ginocchio per Chiriches
Sembra infatti che la rottura del crociato non sia più solo un'ipotesi, ma sia la diagnosi reale sul ginocchio del calciatore. Il difensore azzurro sarà accompagnato dal Responsabile dello staff medico del Napoli , Dottor Alfonso De Nicola.

Starbucks, lunghe code a Milano
"Sono onorato - dichiara Alberto Marchetti - di essere stato scelto da Starbucks per rappresentare il gelato italiano". Nel mondo ci sono solo altre due Starbucks Reserve Rostery come quella italiana, a Seattle e a Shangai.

Nations League - Mancini: "Pochi italiani in campo, ci sono delle difficoltà"
La speranza è che il "Gallo" ritorni a segnare a raffica come un anno e mezzo fa, prima che cominciassero i vari infortuni. Il suo discorso, conciso ma determinato, ha scosso il calcio italiano , tra tifosi ed esponenti del mondo calcistico.

Allo studio, annuncia ancora Bitonci, ci sono inoltre "due ipotesi, una ulteriore riduzione delle aliquote Irpef oppure una flat tax progressiva". I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. "Applicheremo l'aliquota del 15% fino a 65mila euro, poi ci sarà un'aliquota incrementale del 5% fino a 100mila, si pagherà cioè sulla parte che supera i 65mila euro". Non credo che l'Europa ponga tutti questi vincoli.

Condividere