Moscovici: "All'interno della zona Euro c'è un problema: l'Italia"

Share

Il presidente della Commissione Bilancio della Camera ed esponente di punta della Lega Claudio Borghi risponde al commissario Ue agli Affari Economici Pierre Moscovici che ha definito l'Italia un problema per la zona euro. "Se ciò accade, si finisce con l'aumentare il debito".

L'Europarlamento approva la nuova direttiva sul copyright
Per il presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani , " la direttiva sul diritto d'autore è una vittoria per tutti i cittadini ". Gli autori producono cultura: la cultura è il seme della democrazia , della tolleranza, della libertà di pensiero.

Usa, in arrivo l’uragano Florence: evacuato un milione di persone
In tanti hanno riempito anche sacchi di sabbia per impedire all'acqua di invadere le loro case. Entrambi, inoltre, hanno venti massimi superiori ai 117 chilometri orari.

Raikkonen alla Sauber, Leclerc in Ferrari
Per tutto questo lo ringraziamo e auguriamo a lui e alla sua famiglia un futuro pieno di soddisfazioni". Il pilota ha poi continuato dicendo: " Ringrazio Nicolas Todt per avermi supportato dal 2011".

E' un duro attacco alla confusione comunicativa del governo italiano, quello lanciato da Draghi, che ha detto: "Negli ultimi mesi le parole sono cambiate molte volte e quello che ora aspettiamo sono i fatti, principalmente la legge di bilancio e la successiva discussione parlamentare". E' falso pensare si possa investire di più aumentando il deficit. Poi un messaggio al governo giallo-verde e in particolare al vicepremier Matteo Salvini: "L'Europa non ha mai impedito di realizzare infrastrutture e investimenti, anzi, l'Italia ha già avuto ampio aiuto in termini di flessibilità". "C'è un problema che è l'Italia", ha dichiarato il responsabile Ue, aggiungendo: "È proprio l'Italia il tema su cui mi voglio concentrare prima di tutto". Allo stesso tempo, Di Maio ha negato attriti con il ministro dell'Economia, Giovanni Tria: "Nessuna rottura". "E' necessario che il governo Conte presenti un bilancio credibile". "Dall'alto della loro Commissione europea si permettono di dire che in Italia coi sono tanti piccoli Mussolini, non si devono permettere!". Perché le forze populiste "sono democratiche quando vincono le elezioni, ma poi erodono progressivamente le libertà". Questi eurocrati, ha aggiunto Di Maio: "si scontreranno con la realtà nelle prossime elezioni europee". Oggi, prosegue Moscovici, "c'è un clima che assomiglia molto agli anni '30. Certo, non dobbiamo esagerare, chiaramente non c'è Hitler, forse dei piccoli Mussolini.": ha detto il commissario europeo, esprimendo preoccupazione.

Share