Formula 1, Raikkonen: "L'addio alla Ferrari? Non una mia decisione"

Share

"Vedremo cosa succederà in gara, conosciamo le nostre regole interne e sono abbastanza semplici". Per quanto riguarda Charles, penso che meriti di essere in Formula Uno.

Una sbavatura per il tedesco che non comprometterà la qualifica così come la gara, ma l'ennesima piccola imprecisione di una stagione che rischia di complicarsi ulteriormente se sul tracciato di Marina Bay non riuscirà a rosicchiare punti al britannico della Mercedes, perfetto fino ad ora e capace di accumulare vantaggio fino ad arrivare agli attuali 30 punti in campionato in più rispetto al pilota della Rossa. Raikkonen non abbandonerà il Circus: correrà infatti per l'Alfa Romeo Sauber per i prossimi due campionati. Sono tornato lì perché ho voluto io? A comunicarlo è la stessa casa di Maranello, che ha tenuto a ringraziare il finlandese per aver "dato un contributo fondamentale, sia in qualità di pilota sia per le sue doti umane. Ho i miei motivi e sono sufficienti per me, e non mi interessa degli altri".

FLORENCE: la parte più potente dell'uragano è arrivata sugli Stati Uniti
I supermercati sono stati presi d'assalto e in molti casi acqua potabile e cibo base sono stati distribuiti dalle autorità. A Charleston, nel South Carolina , potrebbero infatti riversarsi centimetri di pioggia portando ad alluvioni consistenti.

Ciclismo: Vuelta, O.Rodriguez vince la 13ma tappa
Il 26enne è stato il più bravo sulla ripida ascesa finale, dove ha staccato tutti a meno di un chilometro dal traguardo. Una fuga che sembrava essere quella giusta, con gli uomini della Movistar e della LottoNL-Jumbo a dettare il ritmo.

Epidemia di polmonite, la procura di Brescia apre un'inchiesta
Questa indagine non esclude comunque la presenza del batterio , pertanto verranno effettuati ulteriori approfondimenti . In Italia l'incidenza della polmonite sul territorio è di meno di due casi su 1000 abitanti.

Non ha alcuna voglia di appendere il casco al chiodo e, quest'anno, ha dimostrato di valere in più occasioni le prestazioni di Sebastian Vettel a parità di macchina. Per Vettel, che al momento dell'incidente stava provando la qualifica con le gomme più morbide (le ipersoft) solo il nono tempo in 1'40 " 633.

Sicuramente c'è un'opportunità molto alta che finisca la carriera lì. Maurizio (Arrivabene, ndr) mi ha chiamato tra sabato e domenica per annunciarmi la novità. "Inoltre l'atteggiamento che abbiamo avuto fino a qui ha funzionato piuttosto bene. Rispondo sempre allo stesso modo ogni volta". Sui giochi di squadra, la possibilità di aiutare Seb, Kimi dice: "Io posso guidare solo una macchina ovviamente, si parla sempre tanto di varie cose, se posso aiutare o non posso aiutare".

Share