Siria, forze curde: "Catturato combattente italiano dell’Isis"

Share

Le milizie curde siriane denominate "Unità di protezione del popolo" che hanno il controllo della parte nordorientale della Siria [VIDEO] hanno annunciato la cattura di un importante miliziano dell'Isis che, secondo quanto sostenuto dai curdi, si chiamerebbe Semir Bogana, e sarebbe cittadino italiano. Il nome Al Mujahir, che in arabo significa 'colui che ha compiuto la migrazionè, sembra indicare appunto un combattente straniero. Resta ora da capire se Bogana abbia davvero cittadinanza italiana e se dall'Italia sia eventualmente partito per unirsi alla Jihad: finché dalla Farnesina non arriveranno commenti ufficiali sul comunicato curdo, la vicenda resterà momentaneamente avvolta nel mistero.

Le forze curde continuano a combattere contro i miliziani dell' Isis che ancora resistono in una sacca nell'est della provincia siriana di Deyr az Zor.

Diretta Inter-Parma dalle 15.00: formazioni ufficiali e dove vederla in tv
In difesa, De Vrij è favorito su Miranda per comporre la coppia centrale insieme a Skriniar . In classifica l'Inter ha quattro punti dopo una sconfitta, un pareggio e una vittoria.

#BariNonSiLega, al Redentore presidio "contro" la visita di Salvini
Prima il comizio al quartiere Libertà per un appuntamento politico insieme con i rappresentanti locali del Carroccio; poi la visita istituzionale tra i padiglioni della Fiera del Levante .

Spia russa: Londra, sospetti sono agenti - Ultima Ora
Poi ha lanciato un caldo invito: "Che vengano allo scoperto, magari su un mezzo di comunicazione di massa e parlino di se stessi". La polizia britannica ha comunicato che sarebbero cittadini russi, Alexander Petrov e Ruslan Bochirov, che lavorano per il Gru.

In base a quanto riferito dalle forze curdo-siriane Ypg, Bogana sarebbe stato catturato lo scorso 27 agosto mentre stava cercando di attraversare il confine con la Turchia. La cattura, secondo la stessa fonte, è stato il risultato di un'operazione delle Yat, le forze anti-terrorismo delle stesse milizie curde. "Molti dettagli sull'organizzazione terrorista dell'Isis e le sue relazioni con l'estero sono stati rivelati da questo mercenario fatto prigioniero", ha spiegato il comunicato dei curdi che ha quindi sottolineato come l'arresto di Bogana sia stato particoarmente importante a livello strategico.

Share