Nainggolan si confessa: "Mai alzato un trofeo, adesso voglio vincere"

Condividere

"Voglio vincere dei trofei, questo è sicuro. Sto dando tutto me stesso, devo migliorare un pò ma non sono preoccupato, presto sarò in piena forma". Non è mai troppo tardi, magari questo è il momento giusto. Lo dice il centrocampista dell'Inter Radja Nainggolan nel corso di un'intervista ai microfoni di Sky Sport.

Quest'anno l'obiettivo è quello di migliorare lo scorso anno, siamo partiti male ma ora ci siamo messi in carreggiata e speriamo di continuare così e di toglierci qualche soddisfazione a fine anno. "Noi anti-Juve? Ci si aspetta tanto, dipenderà da noi come andare avanti". Spero di togliermi soddisfazioni qui, della Roma non voglio più parlare, l'importante è fare bene all'Inter.

Aver giocato con uno come lui è stato uno dei momenti più belli della mia carriera. Il suo primo gol in nerazzurro realizzato a Bologna ha permesso alla squadra di sbloccarsi e di centrare la prima vittoria stagionale: con Tottenham, Sampdoria e Fiorentina il belga ha impressionato tutti i tifosi per la sua forza fisica e per la sua duttilità.

In estate nuove rotte Ryanair da Puglia
Ne contano tre Bari ( Bordeaux , Budapest e Praga), Catania (Atene, Marrakech e Siviglia) e Palermo (Bruxelles, Colonia e Atene). Bucarest e Praga sono le new entry nella programmazione estiva 2019 di Pescara, mentre Bruxelles e Praga in quella di Pisa.

Verdi: Ancelotti confida in noi, abbiamo seguito i suoi consigli per vincere
Gli azzurri, con questo successo, salgono a quota 12 punti in classifica scavalcando la Fiorentina di 2 lunghezze. Bene anche la scelta di puntare su Verdi , con Insigne l'arma in più dei primi 45'.

Serie A, l'Inter sbanca Marassi nel recupero: 0-1 sulla Samp
Il capitano dell'Inter ha giocato 31 partite e segnato 10 gol con la Sampdoria in Serie A - due presenze e un gol in Serie B. Non siamo arrivati bene a questa sfida , il rammarico è essere arrivati fino alla fine alla pari, ci costa molto di più.

"Per esperienza posso dire che ogni partita va giocata, abbiamo vinto con il Tottenham ed è stata già una buona partenza". "Non voglio neanche parlare di come sono andate le cose con la Roma, voglio solo dire che sono contento adesso di essere qui".

E' stato un colpo al cuore dover lasciare Roma, ma a Milano si sta ambientando, c'era Spalletti ad aspettarlo e quando è stato costretto a partire ha scelto l'Inter che lo seguiva da tempo. "È nato così, sul momento: volevo soltanto presentarmi ai tifosi interisti dopo aver saltato le prime due gare. Questi match poi danno qualcosa in più, ma una volta superato il girone non si sa come va a finire". Il giorno dopo il successo di San Siro sulla Viola tocca a Radja Nainggolan suonare la carica in casa Inter. Io faccio sempre il tifo per i miei ex compagni perché i rapporti sono buoni, ma adesso sono all'Inter e penso all'Inter. Bello giocare con lo stadio pieno, noi ce la mettiamo tutta ad ogni partita e speriamo di ottenere risultati tutti insieme.

Condividere