Trump fa ridere ONU e il presidente minaccia nuove sanzioni contro l'Iran

Condividere

A quel punto l'Assemblea generale del Palazzo di vetro ha reagito con un generale mormorio al quale Trump ha reagito con un mezzo sorrido aggiungendo: "È così vero". Il presidente degli Stati Uniti non si è scomposto ed ha commentato l'episodio così "Non mi attendevo questa reazione, ma ok.", per poi ridere a sua volta e riprendere il filo del discorso.

La rappresentante degli Stati Uniti all'ONU, Nikki Haley, ha ipotizzato che l'attacco terroristico di sabato scorso nella città di Ahvaz nel sud-ovest dell'Iran, è stato il risultato delle politiche dello stesso governo di Teheran. Donald Trump ha tenuto un discorso in occasione dell'assemblea generale dell'organizzazione delle nazioni unite, e parlando dei progressi compiuti dagli Stati Uniti grazie alla sua amministrazione, ha detto: "Oggi sono davanti all'Assemblea generale delle Nazioni unite per condividere il progresso straordinario che abbiamo fatto".

Giuseppe Rossi positivo a un controllo antidoping: chiesto un anno di squalifica
È questa la difesa di Giuseppe Rossi , in una lunga nota congiunta con il suo procuratore Andrea Pastorello . Mano pesante della Procura antidoping di Nado Italia: è stato richiesto un anno di squalifica.

Bologna-Roma gol e highlights: la sintesi della 5ª giornata
Serve la partita perfetta dato che giochiamo contro una squadra che ha valori tecnici superiori ai nostri". STRAORDINARIA - Come la partita dei rossoblu: "Sapevo che i miei giocatori lo avevano nelle corde.

Banca Carige, nominato il nuovo CdA. Pietro Modiano Presidente
E' dagli stessi numeri emersi in votazione che si evince come non ci sia stata quasi partita. Il nuovo presidente di Banca Carige è Pietro Modiano della lista di Vittorio Malacalza .

Trump ha però precisato che questa soluzione è possibile "se le due parti concordano" e non ha dato dettagli sui confini e la capitale dello Stato palestinese. Tra questi sicuramente quello della guerra commerciale contro la Cina, accusata di pratiche scorrette e manipolazioni di mercato tali da aver reso necessaria l'imposizione di altri $200 miliardi di dazi. Centrale nel suoi intervento dunque il tema della sovranità, o del sovranismo.

Condividere