Manovra, Di Maio accelera: "Inutile tirare a campare"

Condividere

"E questo non solo io, ma anche gli altri evidentemente". "Quando non siamo d'accordo discutiamo e ci facciamo un po' di opposizione tra di noi, visto che l'opposizione non è granché", ha ironizzato riferendosi ai contrasti con la Lega. Senza fare riferimenti alle coperture economiche, il ministro ha scongiurato l'aumento dell'Iva. "Si parte ora dalle imprese, negli anni successivi affronteremo il problema irpef", ha detto rassicurando gli imprenditori presenti. "Quindi il primo impegno è sterilizzare le clausole di salvaguardia".

Roma, 26 set - Una mossa per uscire dall'angolo, stretto fra il protagonismo di Salvini, che non intende in alcun modo mollare su flat tax e revisione della Fornero mentre il ministro Tria continua a tirare al ribasso per non sforare eccessivamente sul deficit. Quindi, ha aggiunto Tria, "la prima parte della manovra è impedire l'aumento della pressione fiscale, semplificare gli sconti per ridurre la pressione fiscale". Obiettivo: dimezzare, l'anno prossimo, il differenziale di crescita con l'Europa.

Riguardo al reddito di cittadinanza, che come ribadito anche dal vicepremier Luigi Di Maio sarà in manovra e il M5s non la voterà se mancherà questo punto, il ministro ha sottolineato che l'intervento "aiuterà a gestire le conseguenze sociali dei processi di trasformazione produttiva".

Nainggolan si confessa: "Mai alzato un trofeo, adesso voglio vincere"
Bello giocare con lo stadio pieno, noi ce la mettiamo tutta ad ogni partita e speriamo di ottenere risultati tutti insieme. Io faccio sempre il tifo per i miei ex compagni perché i rapporti sono buoni, ma adesso sono all'Inter e penso all'Inter .

Pensioni quota 100, tra i beneficiari molti docenti nati fino al 1957
E guardate che non c'è da scegliere tra la strada del deficit o quella del rigore. E' quanto si apprende da ambienti vicini al dossier.

Serie A, l'Inter sbanca Marassi nel recupero: 0-1 sulla Samp
Il capitano dell'Inter ha giocato 31 partite e segnato 10 gol con la Sampdoria in Serie A - due presenze e un gol in Serie B. Non siamo arrivati bene a questa sfida , il rammarico è essere arrivati fino alla fine alla pari, ci costa molto di più.

La tensione è altissima: il consiglio dei ministri non viene ancora confermato e Di Maio reclama un nuovo vertice di governo. Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a Bruxelles, promettendo che quella del governo gialloverde sarà una "manovradel popolo coraggiosa dove non ci si impicca a un numero o un altro" perché "è inutile tirare a campare come governo". Infine, un avvertimento: "Stiamo attenti perché a volte se uno chiede troppo poi deve pagare di più".

Per il ministro dell'Economia quella che verrà preceduta dalla Nota di aggiornamento al Def che sarà presentata entro il 27 settembre "sarà una manovra di crescita, non di austerity, ma che non crea dubbi sulla sostenibilità del nostro debito, bisogna continuare nel percorso di riduzione del rapporto debito Pil". E conclude: "Nonostante quello che si dice sui giornali sono ottimista, farò del mio meglio".

Condividere