Totti contro Nedved: "Un piagnone allucinante, ti faceva venire voglia di picchiarlo"

Condividere

Che riportano anche a Bergamo, all'Atleti Azzurri d'Italia.

Il Colosseo si accende per Francesco Totti . Ciò che conta è l'autobiografia. Ma il motivo di quel gesto viene fuori solo oggi.

Nel corso della presentazione del suo libro, Totti ha spiegato: "Non sono portato per queste cose, ma pian piano sono riuscito ad aprirmi". Spero che la squadra possa dimostrare il suo valore. Ci crediamo noi, ci crede la tifoseria. Affronteremo la partita a testa alta. Un colpo di fulmine nato mentre guardava il programma "Passaparola" in cui lei lavorava e dopo tutti questi anni, il calciatore e la velina che andarono al Cineland di Ostia "a vedere un film horror davvero orribile" e poi a cena la Fungo all'Eur, i sono ancora lì, come se nulla - scudetto, coppe, titoli e mondiali vari - non ci fossero mai stati. 'Invece sì, ne sono certo'. "Questo sentimento così speciale e così diffuso, mi ha fatto diventare per molti il simbolo della romanità che per me è un grande onore". Racconto la mia infanzia, ero un ragazzo di strada. La strada ti aiuta a capire tante cose, quella era la realtà di prima. Molto più bella e intensa, c'era più verità. "Avrei preferito scegliere con la mia testa e col mio fisico quando smettere, e l'avrei fatto". "L'assenza di Manolas sarebbe pesante, perchè se ti scappa Immobile, una cosa è che lo recupera lui e una cosa se lo deve fare Fazio o Marcano..." Tantissimi i retroscena raccontati dallo storico numero 10 della Roma. Lui è pronto a venderle a "Gente" per 50mila euro, ma se volessimo ritirare tutto dal mercato per la stessa cifra non avrebbe problemi a darcele.

Si aspettava le dimissioni di Baldini? Non ho scritto questo libro per togliermi dei sassolini ma per parlare di me e dei 25 anni a Roma.

Di Maio,governo non tira a campare - Ultima Ora
L'abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente. E' chiaro che, quando c'è un cambiamento politico così radicale" ci possa essere "una resistenza da parte dell'apparato.

Marcello Foa è il nuovo presidente della Rai
Ultimo passaggio sarà il cda, che si riunirà giovedì o venerdì per la ratifica di Foa: la decisione sarà presa domani mattina. Marcello Foa ha assicurato: "Mai avuto tessere di partito, mai militato in un partito".

Burrasca in arrivo, crollano le temperture: l'allerta della Protezione civile
Previsti rovesci e temporali su Emilia-Romagna e Marche , più tardi anche su Abruzzo e Molise . Di giorno invece i termometri a stento saliranno sopra i 20-21 gradi su tutta Italia .

Ha raccontato di tutto. Spalletti diventa "un grande allenatore, forse il migliore che abbia avuto".

Sarà una partita a se come sempre, particolare e sentita. A lei è dedicato "Sei unica", uno dei capitoli più toccanti e divertenti del libro, che è poi anche la frase che Francesco si fece scrivere sulla maglietta per il derby Roma/Lazio del 2002, dedicandola proprio a lei all'insaputa della stampa. Dal punto di vista giornalistico e di sentimenti, ci fa piacere questa attenzione, ma è sempre la squadra che raddrizza.

Ha ipnotizzato 3 generazioni diverse: un libro che può affascinare tutti? C'era chi lo ha allenato - Ranieri, Delneri, Prandelli e il ct azzurro Lippi - ma non c'era Spalletti.

Condividere