Mondiali, la Polonia batte la Serbia 3-0 e inguaia l'Italia

Condividere

Il successo della Polonia per 3-0 sulla Serbia condanna la formazione azzurra di Blengini a battere la Polonia 3-0 e con almeno 15 punti di scarto, lasciando i biancorossi a 60 punti fatti in tre set.

Pallavolo maschile, campionati mondiali. Gli azzurri di coach Blengini sono eliminati, quale che sia il punteggio finale. Quella di oggi, oltre allo "zar" e a Juantorena, non ha fuoriclasse in squadra, lo potrà forse diventare il giovane palleggiatore Giannelli, non lo sono e non lo saranno mai Lanza (il peggiore dell'Italia) e i due centrali titolari Mazzone e Anzani.

Il sogno di fare il miracolo è svanito già al primo set con i polacchi che hanno preferito ottenere la qualificazione subito e non rischiare nel prosieguo del match.

Facebook, hackerati 50 milioni di account
Da quando Facebook è passato a HTTPS, i token non sono più acquisibili sferrando attacchi di tipo MITM ( man-in-the-middle ). Insomma, anche questi numeri di telefono sarebbero utilizzati per indirizzare in maniera chirurgica contenuti pubblicitari.

Foa: "Alla RAI voglio un'informazione pluralista"
Ho il massimo rispetto per la sua persona, per la sua storia familiare e per il ruolo che ricopre". Via libera dalla Commissione di Vigilanza Rai a Marcello Foa come presidente della Rai .

Marcello Foa è il nuovo presidente della Rai
Ultimo passaggio sarà il cda, che si riunirà giovedì o venerdì per la ratifica di Foa: la decisione sarà presa domani mattina. Marcello Foa ha assicurato: "Mai avuto tessere di partito, mai militato in un partito".

Notte tristissima per l'Italia che è fuori dai Mondiali di volley. E infatti Dopo il secondo time out tecnico la Polonia allunga leggermente riuscendo così a conquistare anche il terzo set e a portarsi in vantaggio nella partita. Una vittoria di squadra che permette ai brasiliani di preparare la finale di domani sera alle 21,15 contro la vincente dell'altra semifinale tra Polonia e Usa. I polacchi cedono alla distanza e gli azzurri riescono a portare la gara al tie breack.

E' qualcosa di cui andare fieri anche essere arrivati a giocare la terza, e francamente inutile, fase di una rassegna iridata casalinga con all'attivo 7 vittorie su 8 partite giocate ma analizzare i difetti di questo gruppo può solo essere d'aiuto per migliorare in vista dei prossimi impegni.

Nel primo set dopo un parziale di tre punti di vantaggio l'Italia riesce a recuperare ma poi la Polonia la riaggancia e prende il largo a suon di muri e batiute.

Condividere