F1, Gp Giappone: prima fila Mercedes, Ferrari che errore!

Share

Infatti, il campione del mondo in carica non solo ha disintegrato il suo antagonista al volante della Ferrari, quel Vettel che ha in bacheca 4 mondiali e che voleva diventare l'erede di Schumi a Maranello, ma ha persino mandato in confusione gli uomini della "rossa" che non sembrano trovare più la formula giusta per vincere. D'altro canto, va sottolineato che nel 2018 solamente sette volte su 16 (meno del 50% delle volte) l'autore della pole position al sabato ha poi conquistato anche la vittoria alla domenica - anche se a Sochi sappiamo bene perché Valtteri Bottas non abbia coronato la pole con una vittoria che avrebbe meritato, negatagli però dal gioco di squadra (comunque legittimo) da parte della Mercedes. Infine da segnalare l'ultimo tempo di Gasly, che si è lamentato della potenza del nuovo motore Honda. "Con quella gomma non si poteva fare di meglio" conclude. Anche Sebastian Vettel si è reso protagonista di un errore, questa volta molto più strano. "Questo non ci ha fatto perdere in performance". Insieme a Ericsson, per forza di cose escluso da Q1, non hanno superato il taglio le due McLaren, sempre più in crisi di perfomance, Sirotkin e a sorpresa Nico Hulkenberg. Per l'australiano si è trattato dell'ennesimo problema alla Power Unit Renault che domani lo costringerà a un'altra gara in rimonta. Hartley (Toro Rosso), 7. Dato il timido arrivo della pioggia nel finale della seconda sessione le due Rosse hanno deciso di scendere in pista nella sessione finale montando le gomme Intermedie a differenza della concorrenza. Questione di minuti, di attimi, e la pioggia si è ripresentata con prepotenza sulla pista.

Allegri: "Ronaldo si è allenato serenamente e ha fatto un gol straordinario"
" Queste partite sono uno step di miglioramento - ha continuato Allegri - Dobbiamo lavorare su noi stessi, contro il Napoli abbiamo fatto confusione per un quarto d'ora quando siamo rimasti in undici contro dieci".

Il genio di Andy Warhol a Roma
Nel 1969 fonda Interview , un magazine interamente dedicato alle celebrità , forse l'unica vera, grande fissazione di Warhol .

GF Vip, bestemmia di Francesco Monte? A rischio squalifica
Infatti, dopo un mese di frequentazione, io mi sono reso contro che non andavo oltre nei sentimenti. Solo successivamente abbiamo capito che ci piacevamo.

La 80° pole position in carriera per Lewis Hamilton arriva dopo tre vittorie consecutive (cinque nelle ultime sei gare) che ne hanno consolidato la leadership. Un doppio errore, a Raikkonen prima e a Vettel poi, è costato caro alla Scuderia.

Share