Attaccata la ong Sos Mediterranée in Francia

Share

I militanti di Generation Identitaire sono entrati nella struttura e hanno fatto calare dalle finestre uno striscione con una scritta decisamente significativa: "Sos Méditerranée complice du trafic d'êtres humains". Riguardo l'assalto alla sede, secondo quanto riportato dal quotidiano La Provence i ventidue esponenti di "Génération Identitaire" sono stati fermati con l'accusa di "violenza volontaria e sequestro in concorso". Nell'attacco i militanti hanno costretto i dipendenti a uscire con la forza. La polizia giunta sul posto li ha arrestati.

Il collettivo Génération Identitaire sostiene di aver "occupato", in "modo pacifico", la sede di Sos Méditerranée a Marsiglia per denunciare la complicità dell'ong con i "trafficanti di clandestini". Un'onda arancione di manifestanti vestiti con il colore dei giubbetti di salvataggio in mare, chiamati in piazza dalla ong Sos Mediterranée. In mano, lo striscione e dei fumogeni colorati. Una situazione che ha spinto l'organizzazione non governativa a richiedere una manifestazione per la giornata di sabato in trenta città tra Francia e il resto d'Europa, con l'obiettivo di raccogliere sostegni per la sua attività nel Mediterraneo.

La Lube sconfitta dal Modena In Supercoppa fuori in semifinale
ITAS TRENTINO: Vettori 9, Russell 9, Candellaro 5, Giannelli 3, Kovacevic 16, Lisinac 6, Grebennikov (L); Van Garderen, Nelli 1. E' stato assegnato, nel primo set , a Simone Giannelli per avere ammesso un tocco su schiacciata di Wilfredo Leon .

" Manovra. La Ue boccia il Def: "Seria preoccupazione sul deficit"
Il Documento di economia e finanza scommette sulla crescita, ma dal 2020 l'Iva risale IL VIDEO. Altrettanto forte è la volontà ad avviare un dialogo costruttivo con l'Ue.

Inter, Spalletti: "La musica della Champions bisogna sentirla anche contro la Spal"
Quello che fa la differenza è sempre il lavoro e la disponibilità, credere in quello che si dice e andare avanti. Visto che la società ha lavorato benissimo sotto l'aspetto del numero dei calciatori, ora bisogna usarli.

Gli identitari hanno definito la nave Aquarius, della Ong in questione, un vero e proprio "taxi d'acqua", un anello nella grande catena di tutti coloro che approfittano dell'immigrazione di massa, dalle mafie libiche alle associazioni che si arricchiscono con questo business. In passato, aveva preso di mira diverse moschee.

Share