Ponciroli: "Barella ideale per Milan e Inter"

Condividere

Nel recente impegno dell'Italia in Polonia, match di Nations League vinto 1-0 nel recupero dagli azzurri, un osservatore del club milanista era sugli spalti dello stadio Slaski di Chorzow per guardare da vicino la partita del mediano cagliaritano, in campo per tutto il match e tra i migliori dell'Italia. Il Milan è chiaramente fra le squadre interessate.

Il campionato che le piace di più? Anche la Juventus e soprattutto l'Inter però gli hanno messo gli occhi addosso.

Nicolò Barella, centrocampista del Cagliari, ha rilasciato unintervista ai microfoni di Sportweek. La salvezza dell'anno scorso è stata determinante, anche se non ci aspettavamo che fosse così sudata.

Rally Borsa Milano: +2,23%. Spread a 297
Piazza Affari inverte la rotta dopo i primi scambi e gira in positivo, con un guadagno dello 0,5% a 19.560 punti. Wall Street prosegue negativa, con il Dow Jones in calo dello 0,2%.

Vogliono tutti le cartellette di Meghan Markle
Royal Wedding d'autunno: la Principessa Eugenie ha sposato Jack Brooksbank e la cerimonia è stata perfetta. Elegante e radiosa Meghan Markle non ha rinunciato nemmeno al tacco.

Crimea, spari e bomba in un college: morti e feriti
Una forte esplosione è stata registrata all'istituto politecnico di Kerch, in Crimea , e ha provocato morti e feriti . Lo ha reso noto il leader regionale della Crimea , Serghei Aksyonov.

Ci sta il paragone con Nainggolan?

Sulla squadra del cuore: "Ho sempre tifato Cagliari, ma in casa mia sono tutti interisti e quindi da bambino ero contento quando lInter vinceva". " Mi tolgo i miei sfizi, ma non gioco a calcio per farmi la macchina bella". Semplicemente perché il numero uno del club sardo è felicissimo di aver constatato una crescita esponenziale che ha portato alla lievitazione del cartellino.

Se è vero che tifavo Inter? "Ma lui ha più forza fisica". Ecco perché per lasciar andar via il suo gioiellino chiederà una cifra molto alta: si parla di 38-40 milioni, prezzo che da qui a fine stagione non può fare altro che aumentare.

Condividere