Ancelotti è innamorato di Barella ma Giuntoli frena

Share

Carlo Ancelotti entra nel dettaglio del suo rapporto con Napoli e con il nuovo ambiente nel quale vive da pochi mesi. "I demoni ci sono nel calcio, ma a Napoli no". Chi gestisce bene lo stress lo trasforma in energia. Ho tanta voglia di allenare, faccio quello che mi piace e ho una passione costante. Non la considero così. E' l'episodio di un percorso con cose positive e negative ma, se devo scegliere, mi rimangono addosso le notti di Champions del 2007 e del 2003; ho cercato di farmi rimanere poco addosso il 2005. La relazione e la comunicazione tra le persone è fondamentale per tirare fuori le qualità di un determinato individuo.

Читайте также: Salvini contro la Francia: "Siete vomitevoli, non accettiamo le scuse"

La mano di Ancelotti è visibile nel rendimento dei giocatori che nelle passate stagioni non avevano avuto molto spazio.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share