La svolta "sovranista" di Lorella Cuccarini, ed è subito guerra social

Share

La storica showgirl, Lorella Cuccarini, recentemente è stata intervistata dal giornlista Luca Talese.

La conduttrice, di fronte alla divisione élite/popolo, afferma dunque di schierarsi nettamente nel campo sovranista e "populista", poiché la vecchia classe dirigente non è più in grado di rappresentarla. Non c'è etica, c'è troppa finanza (.) sovranità sembra diventata una brutta parola.

Udinese, Velazquez: "Napoli? Non mi è piaciuto l'approccio alla gara"
La mano di Ancelotti è visibile nel rendimento dei giocatori che nelle passate stagioni non avevano avuto molto spazio. Alla Dacia Arena la sblocca Fabian Ruiz con una magia.

Ticinonline - GP di Austin: pole per Hamilton
Un po' di amarezza nelle parole di Seb: "Siamo andati molto vicini alla pole ed è un gran peccato averla mancata per così poco". Grazie al team e a tutti i presenti. partire con le super soft? "Vedremo domani, saranno veloci, speriamo che sarà bel tempo".

Ironia sull'intervento all'orecchio del figlio, Fedez contro Striscia la Notizia
Vogliamo bene a Leone e ieri gli abbiamo fatto anche tanti auguri per una buona convalescenza. Mi lascia basito che la cosa venga fatta da Antonio Ricci non reputo una persona stupida.

La Cuccarini racconta poi anche di aver letto Gli Stregoni di Marcello Foa e di averlo trovato "illuminante".

Poi la stoccata all'Europa e alle sue istituzioni: "Non è la bella favola che ci raccontano". Si professa "un'assidua frequentatrice" del sito dell'economista Alberto Bagnai e, senza scendere nei dettagli, dichiara di aver votato per una delle forze attualmente al governo. A rispondere in questo modo, in una lunga intervista al quotidiano La Verità, è la showgirl Lorella Cuccarini. "Eppure il concetto è scritto nel primo articolo della nostra Costituzione!". Ma tra le letture "maledette" della Cuccarini non figura solo il neopresidente della Rai, ma anche Aldous Huxley, uno dei grandi maestri della narrativa distopica: "Due anni fa ho letto Il mondo nuovo di Aldous Huxley - ha detto la Cuccarini - e mi si è aperta la finestra del ragionamento sulle utopie negative". "Persino io che non ho mai capito nulla di economia riesco a capire tutto quello che dice". Gli italiani vivono con l'incubo dello spread.

Share