Di Maio: cessione Magneti Marelli? Stiamo monitorando

Share

Un'altra storica azienda sinonimo del 'Made in Italy' se ne va: Magneti Marelli, passa nelle mani della società giapponese Calsonic Kansei per 6,2 miliardi di euro.

I particolari dell'accordo. Le attività congiunte di Calsonic Kansei e Magneti Marelli rappresenteranno il settimo gruppo indipendente più grande al mondo per fatturato nella componentistica per autoveicoli. L'annuncio è stato dato dallo stesso gruppo italiano prima dell'apertura delle borse; la trattativa è stata condotta con il fondo americano Kkr che è socio del colosso nipponico e l'operazione, soggetta ad approvazioni da parte delle autorità regolatorie, dovrebbe concludersi nella prima metà del 2019. Questa operazione rappresenta un'opportunità unica di combinare due business di successo per creare uno dei principali fornitori mondiali indipendenti di componenti automobilistici, con un fatturato complessivo di 15,2 miliardi di euro (1.975 miliardi di yen 1). Ermanno Ferrari, ceo di Magneti Marelli, entrerà a far parte del board di Magneti Marelli CK Holdings.

"La combinazione con Calsonic Kansei, si è rivelata un'opportunità ideale per accelerare la crescita futura di Magneti Marelli a beneficio dei suoi clienti e delle sue persone eccezionali".

Per Bolzenius, "È entusiasmante creare una solida piattaforma per Calsonic Kansei e Magneti Marelli sulla quale lavorare insieme e creare un fornitore automobilistico competitivo che si trova in una posizione estremamente favorevole per entrare nella Top ten globale". Così la leader della Cgil, Susanna Camusso, ha commentato la cessione di Magneti Marelli.Per la leader della CGIL è una buona notizia che l'azienda garantisca gli attuali livelli occupazionali, "ma delle domande su qual è la prospettiva del gruppo Fca sono opportune e si pongono sia sullo spezzatino che sul significato dell'operazione". Beda Bolzenius è convinto che la nuova società potrà godere "di una presenza geografica e di linee di prodotti complementari, mentre i nostri rispettivi clienti beneficeranno di un maggiore investimento in persone, processi e nuovi prodotti innovativi". KKR ha rivelato che Magneti Marelli terrà il suo quartier generale a Corbetta, in provincia di Milano, e secondo la Bloomberg non effettuerà tagli al suo organico.

Messi si fa male, salta Inter e clasico?
Assenza pesante per i blaugrana in una fase delicata della stagione . La grande sportività dell'Inter, il messaggio d'incoraggiamento .

Ancelotti è innamorato di Barella ma Giuntoli frena
La mano di Ancelotti è visibile nel rendimento dei giocatori che nelle passate stagioni non avevano avuto molto spazio. La relazione e la comunicazione tra le persone è fondamentale per tirare fuori le qualità di un determinato individuo.

Khashoggi ucciso nel consolato di Istanbul: arrestati 18 sauditi
In seguito sarebbe stato decapitato. "Se vuoi vivere quando torni in Arabia, stai zitto", gli risponde un'altra voce. Non si ferma neppure la ridda di speculazioni sui media vicini al presidente turco Recep Tayyip Erdogan .

Le reazioni. "Grande occasione di crescita, vigileremo sulla garanzia integrale di sviluppo e forza lavoro".

Dopo mesi di trattative è stata ufficializzata la cessione dell'azienda italiana Magneti Marelli alla giapponese Calsonic Kinsei.

Al termine dell'operazione, CK Holdings sarà rinominata come Magneti Marelli CK Holdings. "Ma la nostra attenzione come sindacato sarà massima, poiché Magneti Marelli è una eccellenza da preservare e valorizzare, che in Italia conta quasi diecimila dipendenti in numerosi stabilimenti di componentistica dislocati dal nord al sud della penisola e importanti centri ricerca".

Share