La Nasa ha fotografato un iceberg perfettamente quadrato

Share

Gli iceberg, infatti, possono essere divisi in due tipologie: ci sono quelli che emergono dalla superficie dell'acqua in forme più o meno irregolari, e che ricordano triangoli e prismi, e quelli definiti "tabulari", ovvero larghi e lunghi con una superficie piatta e regolare e una certa verticalità. L'estensione è di circa due chilometri quadrati e la parte sommersa, circa il 90 percento della massa totale, dovrebbe essere perfetta come quella superficiale. Questo iceberg proveniva dalla piattaforma di ghiaccio "Larsen C" della penisola antartica. Fra essi quello grande come la Liguria da un trilione di tonnellate di ghiaccio distaccatosi lo scorso anno.

Ha una forma perfettamente rettangolare, quasi come se fosse stata tagliata con precisione da mano umana. A spiegarlo è la scienziata Kelly Brunt dell'Università del Maryland, membro del progetto IceBridge.

Corona e Belen, il ballo passionale lascia tutti a bocca aperta
Ecco il frammento del ballo che vedremo domani al Maurizio Costanzo Show tra Belen Rodriguez e Fabrizio Corona . Fabrizio Corona , invece, ha chiarito i rapporti con l'ex moglie Nina Moric per il bene del figlio Carlos .

Renzi, no a governo con M5s
L'attesa è tutta per il discorso che Renzi terrà alle 12,30 e con il quale concluderà i lavori di questa edizione intitolata " Ritorno al futuro ", con espliciti riferimenti al film culto di Robert Zemeckis, richiamato sul palco anche dalla DeLorean, l'auto con cui i protagonisti viaggiavano nel tempo.

Juve: Allegri, superficialità e fretta
Sono situazioni che non devono capitare, attraverso queste partite passano gli scudetti. Abbiamo giocato per 10 minuti, poi abbiamo pensato alla trasferta di Manchester .

Nelle fotografie scattate dall'alto, gli angoli retti che lo compongono, ancora immuni dall'azione erosiva di acqua e vento, sono così precisi che sembrano quasi il frutto di un lavoro artificiale. L'affascinante blocco appartiene a questa seconda categoria. La dimensione non può essere determinata con precisione assoluta, tuttavia è chiaro che si tratta di un iceberg molto giovane. Obiettivo di questi studi è di approfondire le conoscenze sulle modalità di formazione, evoluzione e distacco degli iceberg, per incrementare l'affidabilità delle simulazioni matematiche sviluppate per stimare, in maniera quanto più attendibile, la velocità dello scioglimento dei ghiacci e il consequenziale innalzamento dei mari, fenomeno già in atto legato ai cambiamenti climatici.

La sua perfezione è anche dovuta al fatto che venti, onde o altri agenti atmosferici non abbiano in alcun modo scalfito i suoi margini. All'apparenza sembra una piattaforma stabile ma gli scienziati assicurano che una passeggiata sulla sua superficie non sarebbe consigliata. Camminarci sopra non è affatto sicuro, potrebbe infatti collassare da un momento all'altro.

Share