Juventus, Allegri: "Eravamo un po' stanchi, ma vittoria meritata"

Share

Si è appena concluso il secondo anticipo della decima giornata di Serie A 2018/2019.

Quella di oggi, al Castellani, contro l'Empoli potrebbe sembrare una partita agevole per la squadra di Massimiliano Allegri ma potrebbe nascondere alcune insidie. Insomma, al di la dei tre punti conquistati dai bianconeri, come sempre, dopo una loro partita ci sono sempre dubbi e sospetti sulla legittimità della vittoria. In conferenza stampa Massimiliano Allegri ha predicato calma e raziocinio, perché non si fida della formazione di Andreazzoli.

In Europa, la Juventus, invece ha subito quasi 13 tiri a gara, molti di più, per esempio, rispetto al Napoli, prima con soli nove tiri subiti, la formazione che ha subito meno in Champions League. Dybala? Ha fatto bene, specie nel secondo tempo.

Trapianto urgente per il piccolo Alessandro Maria: come aiutarlo
Per permettere a quegli occhioni azzurri di vedere il mondo farsi un po' più piccolo, mentre Alessandro diventa un po' più grande. Il punto di riferimento è l'ADMO (Associazione Donatori di Midollo Osseo), che cerca DNA compatibile con la donazione di midollo.

Grillo usa autismo per attaccare politici, scoppia bufera. Renzi: 'Fa schifo'
E vanno avanti e fanno magari esempi che non c'entrano un cazzo con quello che stanno dicendo, hanno quel tono sempre uguale . Ma siamo diversi anche sui diritti: noi siamo quelli della legge sull'autismo, sul terzo settore, sul dopo di noi .

Scoperta eccezionale a Roma: riappare un Balla
Dai locali della Banca d'Italia di Roma , in via Milano, riappare un capolavoro del futurismo italiano ritenuto perso per sempre.

Seconda doppietta in Serie A, prima in trasferta, per Cristiano Ronaldo, che sale a sette reti in campionato, ma soprattutto prende letteralmente per mano a Empoli una Juventus distratta, costruendo di fatto da solo la nona vittoria su dieci partite di campionato. Centrocampo obbligato con gli infortuni di Sami Khedira ed Emre Can.

EMPOLI (4-3-2-1): Provedel; Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Antonelli; Acquah, Traore, Bennacer; Krunic, Zajc; Caputo.

Share