A settembre la disoccupazione è salita al 10,1%

Share

Al di là delle singole variazioni mensile, a livello più generale si conferma il trend di diminuzione dei posti di lavoro stabili, scesi di 184 mila unità, e il balzo degli occupati a termine, saliti in un anno di 368 mila, e ormai stabili sopra quota 3 milioni. Posto che poco più di mese di tempo per un giudizio compiuto è troppo poco, secondo i dati diffusi oggi dall'Istat il tasso di disoccupazione è risalito al 10,1%. Dopo la crescita registrata ad agosto si ha un calo del tasso di occupazione (al 58,8%).

L'aumento della disoccupazione, spiega l'Istituto di statistica, che ha diffuso i dati provvisori di settembre su occupati e disoccupati, si distribuisce su entrambe le componenti di genere e tutte le classi di età. Le persone in cerca di lavoro sono 2.613.000, in aumento di 81 mila unità (+3,2%) rispetto ad agosto e in calo di 288 milaunità su settembre 2017. Con l'occupazione maschile in condizioni migliori rispetto a quella femminile.

Nella fascia tra i 15 e i 24 anni gli impiegati sono aumentati di seimila unità rispetto ad agosto, lasciando invariata al 17,3% la percentuale di disoccupati. Per i maschi il tasso di occupazione si attesta in questa fascia di età al 68% mentre per le donne è al 49,6%. L'Istat stima una netta diminuzione dei dipendenti permanenti (-77 mila) mentre aumentano sia quelli a termine (+27 mila) sia gli indipendenti (+16 mila).

Serie A, Gattuso respira: la partita dei ribaltamenti va al Milan
Ringrazio i giocatori per aver messo in campo quello che avevo chiesto: volevo dei leoni, dei cani rabbiosi e così siamo stati. Lo perderemo - ha spiega il tecnico rossonero - per un paio di mesi, ha avuto un problema al gemello mediale.

Usa: sparatoria in sinagoga Pittsburgh, molti morti
Anche lui sarebbe rimasto ferito, e avrebbe urlato alle squadre di intervento speciale: " Tutti questi ebrei devono morire ". Ha ucciso diverse persone ma il bilancio non è ancora chiaro: si va dai quattro agli otto morti a seconda delle fonti.

Domenica In, Alessia Macari fatta fuori: la verità della "Ciociara"
Mi hanno quindi trovato un altro spazio nel gioco 'Una canzone per Mara'. "Non mi hanno rinnovato il contratto e sono delusa. Ma all'ultimo minuto mi hanno detto: sei stata tagliata ieri dalla scaletta" ha raccontato la Ciociara.

TERZO TRIMESTRE - L'Istat sottolinea che l'andamento discontinuo dell'occupazione negli ultimi mesi determina nel terzo trimestre una sostanziale stabilità rispetto al trimestre precedente. Tale stabilità è sintesi di un aumento tra gli uomini e un calo tra le donne. Nei 12 mesi, a fronte della crescita degli occupati, si stima anche un forte calo dei disoccupati (-9,9%, pari a -288mila) e una lieve diminuzione degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-0,1%, -19mila). Se si allunga l'orizzonte al trimestre, crescono in misura intensa i lavoratori a termine (+3,2%, +98 mila), mentre calano sia i dipendenti permanenti (-85 mila) sia gli indipendenti (-23 mila). Gli occupati sono calati di 34mila unità a settembre, mentre l'INPS ne pronosticava ottomila in un anno.

A settembre, proprio tra gli inattivi 15-64 anni, l'Istat stima un calo dello 0,3% (pari a -43 mila unità).

Share