Milano chiude in rialzo con banche

Share

Fuori dal listino principale Grifal chiude con un +13,64%, mentre Elica cede il 4,59%. Seduta in rosso per Astaldi (-2,8%), Carige (-2%), Saipem (-1,4%) e Luxottica (-1,2%). Il paneuropeo STOXX 600 sale dell'1,2%.

Nell'ultimo giorno della settimana il calendario macroeconomico si apre con i dati provenienti dalla Germania con l'indice dei prezzi all'importazione sia su base mensile che annuale e quello dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero, stesso indice atteso anche in Spagna e Italia, relativo al mese di ottobre che si attende in linea con il riferimento precedente, mentre è visto in calo negli altri due Paesi.

Positivo l'indice bancario, che segna +1,8% e sovraperforma rispetto all'indice europeo, dopo le buone notizie relative alle performance delle banche italiane negli stress test. In territorio positivo BANCO BPM (+3,8%), UBI (+2,3%), BPER (+2,1%) e INTESA SANPAOLO (+1,5%).

Читайте также: Inter-Genoa 5-0: la gioia incontenibile di Tramontana per la manita nerazzurra

Intanto diversi i dati macroeconomici che verranno diffusi in giornata. Il Ftse Mib segnava un +0,97%, a 19.371 punti, incrementando il guadagno con il passare dei minuti.

Le Borse europee chiudono in rialzo sui segnali di distensione nella guerra commerciale tra Cina e Usa.

Sul fronte valutario è in rialzo l'euro sul dollaro che si attesta a 1,1419 a Londra. Il rendimento del decennale del Tesoro è al 3,37%. "Chiusura positiva ieri anche per Wall Street: "il Dow Jones ha segnato un rialzo dell'1,06% a 25.380 punti, lo S&P 500 dell" 1,06% a 2.740 e il Nasdaq ha guadagnato l" 1,75% a 7.434.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share