Roma, Monchi tuona contro il Var: "Ci vuole rispetto"

Share

Ricordo lo scorso anno una situazione simile con l'Inter a Roma, un rigore su Perotti non fischiato. La Roma meritava più del pareggio ma c'è una giocata che ha cambiato la partita. L'arbitro è l'ultimo responsabile, ma c'è una persona che è responsabile di questo.

"Ogni volta che rivedo l'azione mi arrabbio di più perché c'è un errore evidente da parte dall'arbitro e il VAR doveva intervenire e doveva almeno richiamare Banti". Dobbiamo fare una riflessione, noi non parliamo mai di arbitri nonostante gli episodi con Napoli e Spal. La strada da seguire è quella di utilizzare il Var, io lo difenderò a oltranza, ma chi sta seduto in una stanza deve invitare l'arbitro ad andare a vedere. Non scordiamoci che nel calcio siamo in tanti a lavorare tutti i giorni.

Читайте также: Tap, Di Maio: "Opera non strategica, ma è blindata"

Roma contestata dai suoi tifosi nella stazione fiorentina di Campo di Marte, da dove la squadra è ripartita in treno verso la Capitale. Forte la presa di posizione della Roma che ha inoltre deciso di non mandare in sala stampa il tecnico Eusebio Di Francesco per rispondere alle domande dei giornalisti. "Loro hanno segnato di rigore, con un rigore che non c'è, come dicono tutti". Sul 2-0 la partita sarebbe andata in altra direzione, ma non rimprovero nulla ai miei, siamo stati generosi e abbiamo tenuto testa alla Roma. Credo sia entrato abbastanza bene. Rimane un po' di amarezza, nessuno lo fa apposta. Gli ho detto che deve avere più gioia quando gioca, ma sono certo che presto saprà aiutarci. C'è il Var che agevola il lavoro agli arbitri quando ci sono situazioni del genere e andrebbe utilizzato maggiormente.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2019 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share