Migranti, anche la Svizzera li porta in Italia. Salvini: verificheremo

Share

Dichiarava che. "Tra luglio e agosto (2016) le autorità svizzere hanno effettuato quasi 7mila riammissioni in Italia di cittadini stranieri, di cui almeno 600 hanno riguardato minori non accompagnati ". Oltre a lei è stata identificata anche una maggiorenne, sempre italiana. Continueremo con gli sgomberi in tutta Italia, seguendo criteri oggettivi. Si tratta di una decisione illegale che bypassa l'accordo di Dublino.

Gli episodi sarebbero molteplici, di notte o nei week end, quando gli uffici per le identificazioni sono chiusi. Prima la Francia, poi l'Austria e ora la Svizzera.

Un'inchiesta di SkyTg24 dimostra, infatti, che anche la Svizzera fa lo stesso al confine tra Como e Chiasso.

Il ministro non ha voluto calcare la mano, ma avrebbe potuto aggiungere più esplicitamente che questa era la risposta a molti timori infondati avanzati da sinistre, associazioni e giornaloni in merito alla politica della sicurezza e dell'immigrazione. Quello immortalato, però, non è affatto un episodio isolato.

Nissan, il presidente Carlos Ghosn sarà licenziato. Potrebbe essere arrestato
La notizia dell'arresto di Ghosn ha fatto affondare il titolo Renault alla borsa di Parigi di oltre il 12%. Lo scrivono i media giapponesi, citando fonti investigative.

Di Maio e la replica a Boeri su "quota 100": "Basta allarmismi"
Indicizzazione: Dal raffreddamento dell'indicizzazione arriveranno invece circa 300 milioni l'anno. La misura sarà inserita nel provvedimento sul riordino delle pensioni annunciato dal governo.

Agnieszka Radwanska annuncia il ritiro a 29 anni: "Una decisione difficilissima"
Agnieszka Radwanska , a sorpresa ma non troppo, annuncia il suo addio al tennis giocato. Il tutto corredato dalla scritta "Ci mancherai".

Secondo quanto riportato da Sky TG24, il comportamento della Svizzera si basa sul bilaterale firmato nel 1998 ma che è stato superato successivamente sia dal trattato di Dublino che dagli accordi di Schengen.

Nel servizio si parla di centinaia di riammissioni "semplificate" ogni mese, un migliaio addirittura nell'ultima estate. Nessuno può permettersi di trattare l'Italia come un campo profughi.

E tutti gli altri stanno zitti.

Share